verdy75 verdy75

4,938 posts   15,441 followers   1,707 followings

verdy75  Verdiana ⚖️Dietista🍒Twins Mum 📸Photographer for passion 🍰 Cake lover 💌unamarmellatadifoto@gmail.com - 🚫do not use my photos without permission

Verdure fresche o surgelate? L'importante è che si mangino prima di tutto ...poi chiaro preferire il prodotto fresco è sempre la scelta migliore, ma ci sono momenti in cui il tempo è ridotto al minimo e si rischia di fare scelte alimentari sbagliate proprio perché non si ha il tempo di pulire, lavare, tagliare la verdura ...alla fine per preparare questo minestrone di verdure fresche per stasera ci ho impiegato meno di mezz'ora ma capisco molto bene che a volte si fatica a trovare anche quel tempo quindi SI al minestrone surgelato, sceglietelo bene leggendo l'etichetta, e guardando il prodotto una volta aperta la confezione ...ad esempio zucchine e carote a rondelle di dimensioni "enormi" non sono di certo sinonimo di prodotto di qualità, presenza di più patate rispetto ad altre verdure sbilancia il piatto a livello nutrizionale, ed è da valutare nel caso in cui considerate il primo solo verdura. Anche in questo caso nel surgelato l'etichetta va controllata per verificare che non ci sia l'aggiunta di olio o sale o aromi vari. Potete anche decidere di acquistare un minestrone base magari ricco di sole verdure e poi arricchirlo con legumi o qualche patata in modo da avere alla fine un piatto completo che però avrete calibrato voi. Insomma le possibilità sono infinite basta saper scegliere bene il prodotto iniziale #momentodietista questo minestrone lo considero un minestrone base perché di fatto mio marito lo mangerà così a pezzi, le bambine lo vorranno "passato" e io lo integrerò con un po' di fagioli e ceci e diventerà un piatto unico che mangerò con una bella fetta di pane toscano tipo zuppa

40 gr di cacao amaro, 40 gr di fecola , 70 gr di zucchero, 500 ml di latte queste sono le dosi per 4 budini al cioccolato da 125 gr (che è praticamente la dose di un budino confezionato). Ora tante mamme mi scrivono “eh ma io preparo il budino in casa, faccio la torta in casa ecc”, preparare questo tipo di dolci in maniera casalinga di sicuro permette di avere un prodotto più “sano” perché contiene meno additivi, conservanti ecc ecc ma a livello di zuccheri e calorie dovete essere consapevoli che le cose poco cambiano. Questo budino contiene una media di zucchero più o meno pari ad uno confezionato (e vi assicuro che al gusto non è poi dolcissimo), e certamente in qualche ricetta potete anche diminuire la dose rispetto al prodotto commerciale ma ritorno al punto di partenza, la questione non cambia sempre di dolce si tratta. Quindi se preparate il budino, la torta in casa o altro tipo di snack per i vostri bimbi ricordatevi di farlo con frequenza settimanale e non giornaliera. #momentodietista

Venerdì pomeriggio e quel sottile piacere (nemmeno troppo sottile) di fare solo la zia e non la mamma, con mia nipote la numero uno, il primo grande amore, come al solito noi due in giro per commissioni, quelle noiose anche, ma troviamo il modo di divertirci comunque ...”dai Bea salta...” “solo se salti anche tu zia”....ok saltiamo ...(vedi Stories), i murales con i loro colori mi attirano da sempre a volte sogno una parete di casa così ...che io ami i colori non è un segreto ormai ❤️ Buon fine settimana forse questo è davvero il primo con il sapore della primavera 😉

Ogni tanto ritorno anche ad una delle mie passioni ...in maniera pura e disinteressata ...la fotografia è questo per me...
Mi piace fotografare le donne, mi piace fotografarle in mondi apparentemente lontani...
Sono una sognatrice, lo sono sempre stata e lo sarò sempre.
Grazie alla fotografia ogni tanto posso respirare aria nuova ❤️
Grazie alla fotografia che in un momento buio della mia vita ha saputo riportarmi alla luce ❤️

Stasera risotto di “Bruscandoi” ...
Pagati a peso d’oro (3 euro) si fa per dire 😅....si lo so, lo so che la maggior parte di voi li raccoglie gratuitamente lungo gli argini dei fossi o in montagna, ma qui non saprei da che parte iniziare a cercarli o forse diciamo pure che mi manca il tempo e la “passione” per farlo, però è il classico ricordo della mia infanzia, a casa mia in questo periodo il risotto era un must have e nonostante mio marito (milanese) non concepisca questo piatto 😏io porto avanti la tradizione di famiglia e preparo alle mie figlie questo buonissimo risottino, chissà se spariranno anche loro prima o poi? buona cena 🍴 #momentodietista

Segue dal post precedente...prima di darvi la ricetta è bene che vi sottolinei un passaggio FONDAMENTALE nella cottura della Quinoa! Prima di cuocerla dovete RISCIACQUARLA BENE! Questo serve per eliminare le saponine che sono presenti sulla superficie del seme che come avrete capito e provato (più di qualcuno mi ha scritto che ha fatto questo errore!) sono AMARE! Detto questo passiamo alla ricetta:
100 g Quinoa, una patata, 1 zucchina piccola, 1 broccolo, 2 carote piccole, 2-3 cucchiai di farina di ceci, pane grattugiato integrale, uno scalogno, semi di sesamo, parmigiano q.b, menta fresca, sale, olio. Per cucinare la quinoa la proporzione è uno a due (una tazza di quinoa, due di acqua) cuoce in 15 min. A parte lessate la patata, grattugiate zucchina, carota e tagliate a pezzi piccoli il broccolo, fate appassire lo scalogno con l’olio e aggiungete le verdure, cuocetele e fate asciugare bene (altrimenti rimane troppo acquoso l’impasto) aggiungete la patata schiacciata, la quinoa, il formaggio, la farina di ceci, un pizzico di sale, impastate e formate le palline passatele nel pane e nei semi di sesamo. Disponeteli in una teglia da forno un po’ di olio per dorare la superficie e via in forno a 180 per 20 min. Rimangono belle morbide e devo ammettere che quel “gne gne” quando le mangi è simpatico 😉 #momentodietista io l’ho accompagnata con un po’ di verdura cruda e una piccola salsina a base di yogurt ed erba cipollina

Se mi seguite da un po’ sapete che non sono una Dietista da “le mille proprietà nutrizionali” ...non mi piace decantare troppo le qualità di questo e quest’altro alimento semplicemente perché tutti gli alimenti sono diversi ma fondamentalmente uguali! Non ce n’è uno più miracoloso dell’altro, non c’è un alimento di moda che vale la pena di consumare a priori ...io la vedo così si tratta semplicemente di cibo punto. Abbiamo la curiosità e la capacità di trasformare gli alimenti perché mangiare tutti i giorni non diventi una noia, vogliamo provare nuovi sapori ma forse poi ci stanchiamo anche velocemente e torniamo spesso a quelli legati alla nostra infanzia. Non posso dire che la Quinoa faccia parte quindi del mio passato, ne dirò da Dietista che è uno “pseudocereale” dalle mille proprietà ecc ecc, semplicemente dico che forse vale la pena inserirla nella nostra alimentazione come altri alimenti arrivati da lontano. Ho provato queste polpette di quinoa per la voglia di provare, di sperimentare e mi sono piaciute. La ricetta ve la posto nella foto che segue ma qui vorrei dire che condivido in pieno il pensiero di @dario.bressanini sul discorso cibi “miracolosi”, tra l’altro ha scritto un interessante articolo proprio che parla della Quinoa di cui vi consiglio la lettura (nelle Stories vi posto il link diretto 😉) #momentodietista

Era da un po’ che ci pensavo, e di fatto l’idea me l’avete data voi con le continue richieste a cui spesso ho dovuto dire di no, per mancanza di tempo, per scelte personali che hanno messo al centro della mia vita le mie figlie fino ad oggi. Ma qualcosa sta cambiando e a quanto pare è arrivato anche per me il tempo di ricominciare, o riprendere, sarebbe meglio dire, da dove avevo interrotto...👩🏼‍⚕️⚖️. Sto lavorando per riuscire ad incastrare il tutto e spero a breve di partire e di spiegarvi meglio di cosa si tratta 😉

Oggi mangio così ...scappo a prendere le mie figlie a scuola e quando torno in 2 minuti la pasta di legumi è cotta e il condimento idem (sbollento solo leggermente il broccolo nell’acqua calda dove poi cucinerò la pasta) pesto di broccolo verde, anacardi e un cucchiaio di succo di limone, olio e sale (si frulla tutto insieme ed è bello che pronto!) ...#momentodietista la pasta di legumi cuoce molto in fretta, ricordatevi che questa tipologia di pasta non va sostitutiva a quella di grano duro perché da ritenersi “più sana” è solo un alternativa da inserire settimanalmente per poter consumare legumi ma se preferite consumare gli stessi in altre preparazioni ben venga non è di certo necessaria (questo lo dico per chi mi ha scritto che proprio non gli piace ...nessun problema si vive bene anche senza 😉)

Io non so se capitano solo a me certi periodi ...il fatto è che non sono affatto brevi ...questo in particolare è durato quasi 1 settimana e forse di più. Non ho fatto altro che andare a dormire e svegliarmi con le mie figlie sempre! sia la sera che il pomeriggio, non sono mai e dico mai riuscita a risvegliarmi dopo averle addormentate e anzi ero io quasi a pregare loro di dormire dal sonno che mi prendeva. Non è la questione cambio di stagione perché questa sorta di bisogno estremo di sonno va per conto suo non segue le stagioni o chissà quali fasi lunari ....semplicemente sono stanca e non riesco a fare altro che dormire appunto ...invidio chi riesce a svegliarsi prima dei bimbi per fare le mille attività oppure chi salta il pisolino pomeridiano io lo ammetto ...non ci riesco quasi mai e se salto uno poi la sera ko a letto come le galline. Ci sono persone a cui bastano poche ore di sonno per stare bene a me ne servono almeno 9-10 ore da sempre ... e a volte ho la sensazione che più dormo più dormirei ma non è così perché poi sto bene e dopo un tot di tempo riesco anche a "resistere" un po' di più ...mi rendo conto che questa condizione mi limita tantissimo e il tempo a mia disposizione è sempre troppo ma decisamente troppo poco per fare qualsiasi cosa fosse anche leggere un giornale. Però ho la mia priorità che è il mio benessere e quello delle mie figlie poco importa tutto il resto ...se non riuscirò a pulire casa, fare ginnastica o leggere l'ultimo trattato di dietetica o finire l'ennesimo post in bozza ...perderò di sicuro delle occasioni però che vi devo dire 😅 io assecondo i miei ritmi molto più oggi che sono mamma che in passato ...detto ciò qui dormivo beata in uno chalet in montagna con la mia amica @tintacorda che mi scattava foto a tradimento (lì si ho dormito davvero di gusto 😉!) ormai un milione di anni fa 😂🙄😅 e adesso buongiorno giù dalle brande "chel soe magna e ore" (direttamente dal dialetto veneto)!

I pomeriggi che passano così in luoghi non propriamente per bambini sono i più belli...le mie figlie si inventano ogni tipo di gioco quando veniamo in Villa Contarini, forse perché io la amo tantissimo questa villa, forse perché mi fa da sempre sognare o forse perché è semplicemente bella e punto e la bellezza è indiscutibile e a quanto pare affascina anche le mie piccole. Oggi come due anni fa sempre noi ❤️❤️

Condividere ❤️❤️ ...sono giorni un po’ “asocial” ho parecchi arretrati, lavori da finire e da iniziare, mail a cui rispondere, messaggi da scrivere ecc ecc mi dovete scusare torno presto ma ho bisogno ogni tanto di staccarmi dal virtuale e vivere solo del mio mondo reale 😊🌸🌸

Most Popular Instagram Hashtags