#watchingart

MOST RECENT

Bernardini Luini 1485 1532
Santa Famiglia 1510 -15
L'opera fu particolarmente apprezzata nei secoli precedenti, fino ai primi del novecento, quando ancora era esposta nella sala dei massimi capolavori accanto alle opere di Leonardo e Raffaello. La sua fama declinò invece nella seconda metà del novecento.

Originario di Dumenza, sul Lago Maggiore, Luini si formò forse a Verona in Veneto (come è stato dedotto dalla pala "Madonna col Bambino e i santi Agostino e Margherita" proveniente da quella città, firmata Bernardinus Mediolanensis, oggi al Museo Jacquemart André di Parigi e a lui attribuita, e che dimostra affinità stilistiche con la pittura di Gerolamo dai Libri). Alcune opere dei suoi primissimi anni (1513-1515) sono visibili alla Certosa di Pavia, nell'atrio (affreschi con "San Cristoforo" e "San Sebastiano"), nella chiesa della Certosa nel transetto destro l'affresco con la "Madonna col Bambino" e nel Museo (pannelli di polittico con San Martino e Sant'Ambrogio). All'interno della chiesa cemeteriale di san Pietro a Luino una delle sue prime prove ad affresco è l"Adorazione dei Magi". Nel Duomo di Monza gli viene attribuito l'affresco del presbiterio con "San Gerardo dei Tintori" e nell'oratorio di San Vittore a Meda le "figure a mezzo busto" dei tondi e dei rombi del fregio sul tramezzo.
#bernardinoluini #luini #renaissanceart #renaissance #santafamiglia #hollyfamily #saintefamille #expression #eyes #uncertainregard #sguardi #lartediguardare #watchingart #art #artist #italianartist #artlovers #artininstagram

Take time to do what makes your soul happy 👩🏼‍🎨 #arty #impressionists #museedelorangerie #paris

I am at a vernissage, where my sister and her husband are displaying their art, that they have created in collaboration with each other.
#art #vernisage #vernissage #artincollaboration #peruanart #finnishart #havingfun #watchingart #thisisme #followmyjourney #followme

René Magritte
1898 1967
La ruse symétrique 1928
Forse il dipinto l’astuzia simetrica nasconde un riferimento a un episodio tragico della vita di Magritte: il sucidio della madre avvenuto nel 1912, quando René aveva tredici anni. Una notte la donna che soffriva di depressione si gettò nel fiume Sambre. Come raccontò il pittore stesso, quando il suo corpo fu ripescato il volto era velato dalla camicia da notte, che dunque aveva lasciato scoperto il busto. Non si Sto arrivando! Se fosse stata la stessa a usare la veste per coprirsi gli occhi nel momento in cui si lanciava in acqua o se ciò fosse avvenuto per effetto della corrente del fiume. Il corpo dopo essere stato ricuperato fu riportato a casa in attesa del funerale. I lenzuoli a lato della composizione possono apparire infatti come sudari che nascondono salme. L’impressione è in in ogni caso che celino alla vista qualche cosa di impudico. Nel suicidarsi la madre aveva messo a nudo del resto non solo il proprio corpo ma prima ancora rivelato un aspetto segreto e poco presentabile socialmente della propria personalità. La figura al centro sembra esasperare il ricordo: non solo è priva di busto e di volto ma il drappo troppo corto ne lascia scoperte, non il busto ma parti ancora più intime.
Mostra Magritte MasiLugano La ligne de vie

#reneemagritte #magritte #surrealism #belgianartist #enigme #enigma #enigmaticart #rebus #art #artist #historyofart #storiadellarte #watchingart #lartediguardare #lovemagritte #artlovers #theartlovers #instaart #artininstagram

☠️🧐👽
#watchingart #art #pueblacity

Emil Nolde 1867 -1956
villeggianti 1946
L’Espressionismo tedesco fu una reazione alla Secessione, alla quale rimproverava un eccessivo distacco dal reale sentire dell’individuo, e ancora più di questa si caratterizzò, quindi, come la pittura dell’angoscia e della minaccia percepita, fortemente calata nel lato emotivo di un’epoca storica sull’orlo della catastrofe.
La soggettività dell’artista si trasferisce alla realtà, la “deforma” sulla base dell’urgenza di trasferire sulla tela l’interiorità dell’individuo, in un momento di grave angoscia.
A stimolare questo campo d’indagine, non soltanto la situazione socio-politica, ma anche gli studi psicanalitici di Sigmund Freud, che avevano aperta la strada alla conoscenza della mente umana, con le sue pulsioni, i suoi desideri, le sue paure. Pur non condividendone il metodo stilistico, Nolde sentiva come propria la battaglia ingaggiata dalla Secessione, e volle portarla avanti attraverso una pittura espressionista profondamente spirituale, legato alla componente erotica della psiche umana, filtrata però dal misticismo, stante l’influenza del pietismo protestante praticato dalla sua famiglia, e fortemente sentito in tutto lo Schleswig-Holstein.

Lo stesso Nolde fu un avido lettore della Bibbia, e, un po’ come il “lume di candela” per Caravaggio, il colore fu per il pittore tedesco il mezzo per esprimere la lussuria della fede religiosa.
Nel 1926 Nolde conseguì una laurea honoris causa all'università di Kiel, ma pochi anni dopo cominciò ad essere perseguitato dai nazisti (nonostante fosse iscritto al partito fin dalla sua fondazione), che lo consideravano un artista degenerato.

#emilnolde #germanexpressionism #danishartist #art #historyofart #privatecollection #artist #spiritualityinart #storiadellarte #lartediguardare #watchingart #instaart #espressionismotedesco #spiritualità #arte #artista #artistepeintre

Most Popular Instagram Hashtags