[PR] Gain and Get More Likes and Followers on Instagram.

#sbaraglio

1518 posts

TOP POSTS

Tre #pazzi allo #sbaraglio 🔫

Chi più alto sale, più lontano vede🙌🏻
#Belelli allo #sbaraglio
#cima #conquistata

Con mariferrari68 e Elena #fioridiloto
Bella serata estiva
#sbaraglio #seredestate #bellacompagnia #castelleone
😙😙😙

A #carnevale ogni #scherzo vale chi si offende è un #maiale
Ogni riferimento è puramente casuale
#teppisti allo #sbaraglio

Ancora qualcosa! 👌😂
#studenti #allo #sbaraglio #university #turin

MOST RECENT

Ragazzi finalmente la corrida sta Tornando....vi comunichiamo la location che sarà il Queen disco & Pub, e a giorni vi daremo il giorno e le info, per il momento se qualcuno vuole partecipare non aspetta a contattarci al numero 3314884525 oppure contattateci via messaggio privato

Media Partner Radio11Capri

La Corrida...dilettanti allo sbaraglio!
#corrida #caprispettacoli #anacapriwhynot #anacapri #comunedianacapri #isoladicapri #capri #corrado #dilettanti #sbaraglio #queen The Queen Pub&Disco Capri Spettacoli

🎃🎃🎃🎃🎃🎃🎃. Pronti all’invasione 🎃🎃🎃🎃🎃🎃🎃. #halloween #caramelle #marshmallow

TERZA E ULTIMA PARTE
LA BATTAGLIA, LA RITIRATA E LA RIPRESA
Durante il primo giorno di battaglia gli italiani persero all'incirca, tra morti e feriti, 40.000 soldati e altrettanti si ritrovarono intrappolati sul monte Nero, mentre i loro avversari 6.000 o 7.000. Esauste e con poche munizioni, le truppe italiane cominciarono a cedere alle 12:30 asserragliandosi sullo Stol, e qui il generale Arrighi ordinò loro di ritirarsi, ma improvvisamente giunse la notizia dalla 34ª Divisione di Luigi Basso che il comando del IV Corpo d'armata aveva vietato ogni forma di ripiegamento da lui non espressamente autorizzato.

L'ultimo episodio di resistenza italiana sul Tagliamento ebbe inizio, anch'esso, il 30 ottobre presso il comune di Ragogna: gli austro-ungarici, temporaneamente bloccati dal fuoco avversario, non riuscirono a impadronirsi dell'importante ponte di Panzano al Tagliamento.

Cadorna, venuto a sapere della caduta di Cornino il 2 novembre e di Codroipo  il 4, ordinò all'intero esercito di ripiegare sul fiume Piave, sul quale nel frattempo si erano fatti significativi passi avanti nell'impostazione di una linea difensiva proprio grazie agli episodi di resistenza sul Tagliamento.
ONORE AI CADUTI! ONORE A CHI HA DIFESO LA PATRIA FINO ALLA MORTE! NON SARETE MAI DIMENTICATI! VIVA L'ITALIA UNITA TUTTA!
#caporetto#morte#ritirata#distruzione#sbaraglio#regioesercito#perdite#piave#ripresa#vittoria#primaguerramondiale#ww1#savoia#avantisavoia#onoreaicaduti

PARTE 2
LO SGRETOLAMENTO DELLE DIFESE ITALIANE
L'avanzata decisiva che provocò il crollo delle difese italiane fu effettuata dalla 12 a divisione salesiana  del generale Arnold Lequis che progredì in poche ore lungo la valle dell'Isonzo praticamente senza essere vista dalle posizioni italiane in quota sulle montagne, sbaragliando durante la marcia lungo le due sponde del fiume una serie di reparti italiani colti completamente di sorpresa. L'avanzata dei tedeschi ebbe inizio a San Daniele del Carso, dove cinque battaglioni della 12ª slesiana ebbero facilmente la meglio sui reparti italiani scossi dal bombardamento, e subito cominciò la loro progressione in profondità: alle 10:30 si trovavano a Idresca d'Isonzo dove incontrarono un'inaspettata ma debole resistenza, cinque ore dopo fu raggiunta Caporetto.
#caporetto#morte#disfatta#distruzione#sbaraglio#regioesercito#piave#cadorna#regnoditalia#primaguerramondiale#ww1#avantisavoia#olavittoriaotuttiaccoppati

SPECIALE CAPORETTO! PER NON DIMENTICARLI.... (purtroppo c'è lo ricordiamo solo noi amanti della prima guerra ma per tutti gli altri è un giorno qualunque)
PARTE 1
L'INIZIO DELL' INFERNO
Alle 2:00 in punto del 24 ottobre 1917 le artiglierie austro-germaniche cominciarono a colpire le posizioni italiane dal monte Rombon all'alta Bainsizza alternando lanci di gas a granate convenzionali, colpendo in particolare tra Prezzo  e d'Isonzo  con un gas sconosciuto che decimò i soldati dell'87º Reggimento lì dislocati. Alle 6:00 il tiro cessò dopo aver causato danni modesti, e riprese mezz'ora dopo stavolta contrastato dai cannoni del IV Corpo d'armata, mentre il tiro di quelli del XXVII, a causa dell'interruzione dei collegamenti dovuta allo spezzarsi dei cavi elettrici sotto il tiro delle granate risultò caotico, impreciso e frammentario. Nel frattempo i fanti di von Below, protetti dalla nebbia, si avvicinarono notevolmente alle posizioni italiane, e alle 8:00, senza neanche aspettare la fine dei bombardamenti, andarono all'assalto delle trincee italiane, salvo sul Passo della Moistrocca  e sul monte Vrata dove, a causa della bufera di neve che vi imperversava, l'attacco venne rimandato di un'ora e mezza.
#caporetto#morte#disfatta#distruzione#sbaraglio#regioesercito#piave#cadorna#regnoditalia#primaguerramondiale#ww1#avantisavoia#olavittoriaotuttiaccoppati

Most Popular Instagram Hashtags