[PR] Gain and Get More Likes and Followers on Instagram.

#instalettura

MOST RECENT

“Lasciar completamente libera una persona che si ama, lasciarla del tutto libera di fare la sua vita, è la cosa più difficile che ci sia”
.
.
“Si è a casa dovunque su questa terra, se si porta tutto in noi stessi”
.
.
“Se tutto questo dolore non allarga i nostri orizzonti e non ci rende più umani, liberandoci dalle piccolezze e dalle cose superflue di questa vita, è stato inutile”
.
.
In una quotidianità dove ormai gli esempi di figure di donne sono diventati discutibili, Etty Hillesum è sicuramente un esempio che ispira e allarga gli orizzonti. Questi diari che ci ha lasciato sono stupendi e da monito. Ecco un altro consiglio di lettura in visione del 27 gennaio.
.
.
Voi la conoscete? Avete letto i suoi diari o le sue lettere?
.
.
.
. #bookstagram #instabook #instalibri #instalibro #libridaleggere #libribelli #leggere #leggeresempre #lettura #instalettura #leggendo #ioleggo #bibliofilia #continuiamoaleggere #ilgiardinodellestorie #letteratura #narrariva #bookpic #librisulibri #aboutbooks #booksuggestions #letteraturaitaliana #ig_libri #passione #literature #cultura #editoria #consiglidilettura #bookstagrammer #bookworms

NEL GUSCIO di Ian McEwan
Un narratore e un punto di vista molto particolare quello scelto da McEwan, cioè un feto che è quasi giunto alla fine della gestazione.
Una rivisitazione dell’Amleto shakespeariano, il triangolo moglie (Trudy/Gertrude), marito e il cognato- amante ( Claude/Claudius) con la sua amara riflessione su una umanità priva di etica e morale, fino all’epilogo finale. L’irriverenza dell’autore sfata il mito del grembo materno come comfort zone perché il nascituro, pur avendo un rapporto “vitale” con la madre , ne avverte la distanza psicologica ed affettiva.
“Per quanto uno possa avvicinarsi a un altro, non potrà mai entrargli nella testa, nemmeno quando sta dentro al suo corpo “

Quanto è bello il nuovo aggiornamento del Kobo?? 😍😍
Mi sembra di avere tutti i libri più in ordine con le raccolte dei libri in base agli scrittori.

P.s. da notare i libri del kobo 263!!! 😍😍
Quando li finirò di leggere tutti? Aggiungendo i cartacei poi 😂

Buon sabato a tuttiii 😘😘
#photostagram #bookphotography #bookstagram #book #books #instabook #instabooks #libro #libri #instalibro #instalibri #passione #lettura #instalettura #instaleggere #kobo #kobostagram #instakobo #ereader #ebook #epub

Ecco a voi il dietro le quinte dell'intervista andata in onda su rete 55 il 27 dicembre ❤️ voi l'avete vista?❤️#ladeadeiserpenti #lofaccioperdea #libro #intervista #intervistatv #rete55 #lettura #libridaleggere #librifantasy #fantasy #fantasylibro #libridaamare #passionelibri #passionelettura #leggere #instalettura #libriitaliani

“Marescià stanno qua! Stanno qua! Traiano, viale Traiano, Cinthia marescià!”
- “Inseguili, portali verso viale Traiano!
Ci sono due minuti di silenzio dopo quest’ultima chiamata radio. Poi l’appuntato Macchiarolo alza il ricevitore e chiede con urgenza l’arrivo di un’ambulanza. In quei due minuti è accaduto che, raggiunti i tre ragazzi, la pattuglia Chiaia ha stretto il motorino su viale Traiano, fin quando l’SH ha scavalcato il cordolo che divide la carreggiata. L’auto ha cercato di seguire il motorino ma ha finito per bucare una gomma, perdendo il controllo e tamponando il motorino, da cui cadono i tre ragazzi. Vincenzo scappa, inseguito da Del Vecchio. Gli altri due sono a terra, Davide prova a rialzarsi sulle ginocchia quando parte un colpo dalla pistola di Macchiarolo che lo trafigge: cade con la faccia per terra nell’aiuola e muore. Le discordanze tra le testimonianze diventano a questo punto enormi.

Riccardo Rosa, Lo sparo nella notte. #libreriaindipendente #bookshop #bookstagram #books #booklovers #underclass #studio #leggere #libri #librodelgiorno #booklovers #instalettura #library #lettura #instabook #urban #periferia #napoli #acad

<<Mi sembrava di impazzire, scrivevo come una forsennata in preda al delirio. In breve fui costretta a comprare un quaderno a quadretti nuovo, ma della matematica, ormai, non m'importava più nulla. Alla fine rimisi tutto in bella copia e spedii il manoscritto a una rivista letteraria. Non lo feci perché desideravo che qualcuno leggesse ciò che avevo scritto, ma semplicemente perché non volevo essere io a conservare quelle pagine. Non so come spiegarlo, desideravo liberarmene, ma senza distruggerle o gettarle via. Forse, in questo modo, credevo di essermi purificata. Ma si trattava solo di una breve illusione, in quanto fui ben presto invasa da un nuovo e inarrestabile flusso di parole. Ed è così che sono diventata una scrittrice.>> -
- 📘Keiko, scrittrice trentacinquenne, scrive del suo rapimento avvenuto da bambina dopo aver ricevuto una lettera dal suo rapitore e poi sparisce. Il marito ritrova il suo scritto e decide di inviarlo all'editore.
Il romanzo si snoda attraverso una struttura di racconto nel racconto, ponendoci delle domande fondamentali: quale fu il vero rapporto di una bambina di dieci anni con il suo rapitore? In che punto del resoconto dei fatti si innesta l'immaginazione, e che ruolo ha nel mestiere di una scrittrice? E infine: dov'è finita Keiko? 📘

#libri #books #instabooks #bookstagram #instalibri #letture #leggere #leggeresempre #reading #instareading #instaletture #instalettura #lettura #readers #instareaders #lettori #bibliophilia #bibliophile #beatedizioni #booksbooksbooks #unastoriacrudele #natsuokirino

Buon sabato a tutti! Oggi proseguo con i consigli letterari in visione del giorno della memoria, vi propongo due libri. Il primo, “La Shoah in Italia”, è un saggio che si occupa di ripercorrere le tappe della persecuzione degli ebrei in Europa e in Italia, un volume che permette di avere una visione sintetica di tutti gli eventi ma nel contempo chiara ed esaustiva.
.
.
.
Il secondo è un libro che avevo già proposto un po’ di tempo fa, quindi questa è una riproposta. Nonostante abbia letto parecchi libri trattanti questa tematica, questo mi ha decisamente conquistata e straziata. Vediamo questo mondo di dolore e sofferenza da una nuova prospettiva, dagli occhi di “Miriam” che è una rom e non una ebrea. La scrittrice non visse in prima persona quello che descrive, ma tramite documenti e testimonianze ha dato alla luce un capolavoro perché riesce a farci entrare nei panni della protagonista e a farci percepire tutte le sue emozioni e i suoi dolori. Un approccio totalmente nuovo per questo genere.
.
.
Li avete letti? Avete anche voi qualche titolo (trattante questa tematica) da propormi che vi è rimasto nel cuore e che vi ha conquistati?
.
.
.
.
. #bookstagram #instabook #instalibri #instalibro #libridaleggere #libribelli #leggere #leggeresempre #lettura #instalettura #leggendo #ioleggo #bibliofilia #continuiamoaleggere #ilgiardinodellestorie #letteratura #narrariva #bookpic #librisulibri #aboutbooks #booksuggestions #letteraturaitaliana #ig_libri #passione #literature #cultura #editoria #consiglidilettura #bookstagrammer #bookworms

Divenuto noto con lo pseudonimo di The Shooter, è il componente del Team 6 dei Navy Seal che ha eseguito il blitz che portò all’eliminazione di Osama Bin Laden. Tale pseudonimo gli venne dato proprio perché fu lui ad infierire i colpi mortali che eliminarono il famoso sceicco. Ma dietro questo, prima di tutto c’e un uomo con un nome vero, un padre di famiglia con le sue responsabilità. Un libro che racconta una pagina importante della storia recente, da quel 11 settembre che cambiò il mondo. #libro #lettura #book #navyseals #robertoneill #team6 #instagram #instalettura #lettura #storia #instalike #like #likeforlike #l4l #instagood

Ho scoperto da poco la casa editrice Elliot, titoli rari abbinati a copertine davvero belle. Parto con la lettura de "Il caso Crump" di Ludwig Lewisohn" definito da Freud un "Capolavoro". #elliotedizioni #bookpassion #book #books #bookstagram #reading #read #bookphotography #instabook #libro #libri #libreriamo #librichepassione #picoftheday #leggere #leggeremania #lettura #librimania #lovebook #lovebooks #instareading #instalettura #ioleggo #libridaleggere #inlettura #reader

Buon compleanno #edgarallanpoe ! 🎉
Il 19 gennaio 1809 nacque a Boston Edgar Poe. I genitori, due attori, scompariranno uno dopo l'altro lasciando Edgar orfano. Sarà adottato successivamente dalla famiglia Allan, che viveva a Richmond, Virginia. Le due città natali di Poe costituiranno una forte influenza sull'autore: da un lato Boston, città moderna culturalmente e più sviluppata, dall'altro Richmond, città del sud fortemente legata alle tradizioni. 📖
Buone letture con "Minima. 7 racconti neri e uno bizzarro" firmato @abeditore e la raccolta di racconti del mistero, dell'incubo e del terrore pubblicati da @newtoncomptoneditori 📚📖❤️
#books #libri #compleanno #buoncompleannoedgarallanpoe #19gennaio #boston #richmond #usa #letteraturaangloamericana #letteraturaamericana #anniversary #raccontidelterrore #racconti #shortstories #beilibri #libribelli #libridaleggere #tbr #abeditore #newtoncompton #minima #bookstagram #bookstagramfeature #instalibri #instalettura #instaletture

Questo libro mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice Buckfast edizioni. Il libro in questione è "Alia Evo 2.0 Antologia di narrativa fantastica". Il libro è una raccolta di racconti scritti da autori italiani più o meno celebri all'interno del campo della narrativa italiana. I racconti vanno dalla pura fantascienza, ai racconti a tema apocalisse zombie, quelli horror e c'è anche un racconto tema steampunk che si è rivelata una sorpresa molto piacevole. Onestamente, per quanto riguarda la narrativa fantastica, mi sono sempre limitata a leggere i nomi più famosi (come Tolkien, Lewis, Wells, Poe, Asimov) ma avere questo nuovo approccio al fantastico, cercando di essere oggettiva nonostante si trattasse di autori a me sconosciuti, è stata una esperienza molto interessante. Un plauso alla @buckfastedizioni per essere riuscita a racchiudere in un solo volume il panorama fantastico contemporaneo. Naturalmente ci sono racconti che ho apprezzato maggiormente di altri, ma questo libro è sicuramente un buon punto di partenza per chi vorrebbe iniziare a leggere letteratura di genere.
.
.
.
#bookstagram #instabook #instalibri #instalibro #libridaleggere #libribelli #leggeresempre #lettura #instalettura #leggendo #ioleggo #bibliofilia #continuiamoaleggere #letteratura #narrativa #bookpic #librisulibri #adoutbooks #booksuggestions #literature #finestreinfila #consiglidilettura #bookstagrammer #bookworms #travel #travelphotography #vegansofig #currentlyreading #veganbreakfast #continuiamoaleggere

I tre moschettieri è il classico "mattone" che può spaventare alla vista, ma che in realtà si legge con grande piacere. Il libro è diviso in piccoli capitoli dalla prosa chiara e scorrevole, la trama intrattiene il lettore e lo spinge a scoprire quali intrighi si nascondano dietro le vicende narrate e poi ci sono i personaggi che sono la vera chicca. Fra tutti, a mio gusto personale, spiccano D'Artagnan, Athos e Milady. Il primo coraggioso, intelligente, ma anche testardo e permaloso, non può che risultare simpatico al lettore. Il secondo è valoroso, dal volto nobile, bello, freddo, cerebrale e parla poco: in poche parole ho trovato il mio amore letterario. La terza è, se non la protagonista vera e propria, colei intorno alla quale ruota quasi tutto ciò che accade nel romanzo; perfida, calcolatrice, bugiarda e manipolatrice.
Nonostante i fattacci narrati, il libro è divertente - nel senso che vi farete davvero qualche risata leggendolo - e versa un grande tributo al valore dell'amicizia. 📘📘📘 Se non l'avete ancora letto ve lo straconsiglio! 💕

#books #libri #bookstagram
#instabooks #instalibri #libribelli #libriconsigliati #ticonsigliounlibro #classici #letteratura #literature #letteraturafrancese #leggere #leggeresempre #letture #lettori #read#booksbooksbooks #instalettura #instaletture #reading #readers #instaread #instareading #bibliophilia #bibliophile #alexandredumas #itremoschettieri

Buonasera ❤️
Ci sono giorni in cui mi sento un po' sfasata, perdo il filo di quello che sto facendo con molta facilità e mi distraggo che è un piacere. A fine giornata, naturalmente, mi ritrovo senza nulla di fatto e inizia il nervosismo. Mi conosco abbastanza bene ormai da sapere che se riesco a mettermi a letto a leggere forse la giornata non sarà del tutto buttata. Stasera, in mia compagnia, ci saranno tre libri (🙈): 📚 "The Bell Jar" di Sylvia Plath, che devo continuare a leggere soprattutto per l'università; 📚 "Vite che sono la tua" di Paolo Di Paolo (@editorilaterza ) , che inizierò proprio stasera e sono curiosissima; 📚 e "Libri, libri!" di Federico García Lorca, un libricino piccolissimo che racchiude il discorso che il poeta spagnolo fece al paese di Fuente Vaqueros il giorno dell'inaugurazione della biblioteca comunale. Che dici, sarà una giornata buttata? 😎
Buona serata e buone letture! 📚❤️📖
#books #libri #libridaleggere #bookstoread #tbr #librilibri #piulibripiuliberi #pl17 #federicogarcialorca #edizioniestemporanee #azulejos #beilibri #biblioteca #poeti #poesia #vitechesonolatua #sylviaplath #laterza #bookstagram #bookstagramfeature #instalibri #instaletture #instalettura #instabooks

Genova, Milano, New York, Quito: il mondo subalterno dei figli dell'immigrazione attraverso un lavoro di ricerca condotto in diversi contesti urbani a contatto diretto con quelle aggregazioni giovanili che i media sono soliti definire "bande": un'etichetta stigmatizzante che riflette la produzione di panico nei confronti delle pratiche di socialità di strada dei giovani. Gli stessi autori si avvicinano al fenomeno delle gang sull'onda dell'allarmismo mediatico, ma provando a conoscerlo e a viverlo dall'interno, attraverso l'osservazione partecipante, ricostruendo significati e vissuti che i membri di queste stesse formazioni assegnano alla propria esperienza partecipativa. Le interpretazioni di questi mondi da un lato rivelano la costituzione di nuovi spazi pubblici, dall'altro evocano forme di risignificazione dal basso che rifiutano l'etichetta sicuritaria di gang e riconfigurano in modo collettivo, attraverso le categorie di "seconda famiglia" e di "fratellanza", una condizione di marginalità e vulnerabilità.
La lettura del fenomeno è scandita da alcune parole chiave: derive e approdi familiari, estetica come accumulazione di capitale simbolico, ludicità come pratica di resistenza, costruzione generazionale come risposta a un invecchiamento sociale obbligato, violenza come gesto praticato e segno subito. Si tratta di vite attive, capaci di produrre in modo creativo, pubblicamente, visibilmente, forme e luoghi di presenza e di resistenza.

Luca Queirolo Palmas, Dentro le gang. #libreriaindipendente #bookshop #bookstagram #books #booklovers #underclass #studio #leggere #libri #librodelgiorno #booklovers #instalettura #library #lettura #instabook #urban #gang #napoli #folk #devil

Most Popular Instagram Hashtags