[PR] Gain and Get More Likes and Followers on Instagram.

#MIBACTsocial

MOST RECENT

Continuano le attività didattiche al #MuseoSanna.
La scorsa settimana sono venuti a trovarci gli studenti di #Ploaghe!

Con la primavera alle porte, le visite delle scolaresche ai fanno sempre più numerose!
Se anche voi volete venire a trovarci, non esitate a contattarci per conoscere l'offerta formativa del Museo.

Per info e prenotazioni:
E-MAIL: elisa.cattari@beniculturali.it
TEL: 079272203

#didatticalmuseo #archeokids #PolomusealeSardegna #Sassari #sassaricity #Mibact #Miur #sardinia #sardegna #cerdeña #sardinien #lanuovasardegna #sardegnaofficial #sardegnalive #dafareasassari #beniculturalionline #mibactsocial

Questa è la storia di Enzo, un modenese nato il 18 febbraio 1898 che avrebbe segnato la storia d’Italia con la sua caparbietà ed il suo genio.
La vita di Enzo è quella di un'Italia in ginocchio, ma con la strenua voglia di rialzarsi: il genio modenese passa ben presto dal freddo di un’abitazione di campagna all'invenzione di un marchio davanti al quale s'inchineranno sovrani e miliardari, divi e intellettali, finanzieri e consigli di facoltà.
La sua creatura si chiama “Scuderia Ferrari”. Ferrari proprio come quel cognome che Enzo portava con molto orgoglio. Il simbolo della scuderia è il famosissimo Cavallino Rampante scelto in onore dell’aviatore Francesco Baracca; il fondo è riempito dal giallo, colore della città di Modena.
L’esistenza di Enzo è stata una costante corsa per restare sempre un passo, una curva, un centesimo di secondo davanti a quel cono d'ombra della solitudine e della malinconia che lo inseguiva da quando il padre e il fratello, Dino come avrebbe battezzato il figlio, morirono di polmonite nel 1917.
La sua è stata una battaglia quotidiana per vincere la tentazione di arrendersi alle sconfitte. Di cercare nel lavoro, ossessivamente condotto, corteggiato ed inseguito come le belle donne, una terapia.
Per novant’anni Enzo Ferrari è riuscito a guardare avanti, come tanti italiani e italiane della sua generazione spinti dalla forsennata, instancabile forza di non voltarsi a vedere l'abisso delle due guerre alle quali erano sopravvissuti, della morte che li aveva accarezzati, sfidati e tentati, come la vertigine della Rocca di San Marino sulla quale si era arrampicato in un'ultima, angosciosa passeggiata con l’amato figlio Dino e dalla quale avrebbe voluto buttarsi, per non vedere, per non soffrire la sua fine, resistendo a fatica alla voce che lo chiamava invitante dal fondo.
A 120 anni dalla sua nascita nel mondo riecheggia ancora il mito del “Drake” grazie a quel nome, Ferrari, che rappresenterà per sempre un pezzo di storia italiana.
@ferrari @scuderiaferrari
#ccninfocus #laculturanonèunoptional #mibact #mibactsocial #enzoferrari #accaddeoggi #drake #scuderiaferrari #prancinghorse #cavallinorampante #storiaditalia #bibliotecacomunale

Most Popular Instagram Hashtags