[PR] Gain and Get More Likes and Followers on Instagram.

spora spora

3649 posts   10764 followers   2683 followings

S P O R A / Veronica Benini  🏄🏼La vita è quel che decidi di farne. ✈️Digital Activist, TEDx speaker 🇪🇸🇫🇷🇺🇸🇮🇹 📣 👠Stiletto Academy 📕x2 Sperling&Kupfer

http://bit.ly/sporabout

Ok: non sono credibile in 5m di vasca. Però da piccola ero tipo campionessa di nuoto delle gare fra colonie estive. Spesso vincevo perché facevo i tuffi lunghi belli spinti. D'altronde le altre si cacavano sotto, e chi ha paura non vince.

Volevo scrivere una cosa bellissima poeticissima sulle scrosciate di pioggia estive, sai, roba romantica e sinestesica e tutte quelle metafore fighe.
Ma no.
.
La supremazia logistica della pioggia vince a mani basse: "Yeeee! non devo annaffiare le piante a mano col pentoloneeeee!"

Quando vengo in Svizzera 🇨🇭 mi stupisco sempre della natura, mi ricorda la Sierra 🇦🇷 dove sono cresciuta con i laghi. .
Be' non è esattamente lo stesso perché noi argentini viviamo alla giornata e saliamo in 10 nel trunk di una pick-up urlando al conducente di andare più veloce sui dossi, e mi manca tanto tanto quella libertà incosciente con la quale ci prendiamo in moscerini in bocca 😂

A Campione ho avuto la fortuna di degustare la cucina di Ciro @barbellaciro, che cucina in camicia e giacca perché è spesso in sala per parlare coi commensali e dice non gli piace uscire col camice. Stasera ci ha fatto dei ravioli di bufala arrivati direttamente da Napoli e fatti per lui, con unasalsa di pomodorini freschi che muori. Ho fatto questa foto e gli ho chiesto se usasse instagram per taggarlo, e mi ha detto che ha iniziato da poco, allora gli ho dato un paio di dritte.
.
Seguitelo e dategli il benvenuto, fategli sentire che la rete è un posto fichissimo! E se passate dal Meliá a Campione potete andare a mangiare al suo Dolce Vita e bere un bicchiere con lui mentre vi racconta del piatto che avete mangiato.
.
Amici food @lalessiuccia @chefmolon @cook_eat_love @carlovischi avete dei consigli per Ciro? 🤗🌋

Anche qui, dipende. Mica perché lo decidi poi lo fai sul serio, tipo dubito che potrei prendere un Oscar nella mia vita, o una medaglia olimpica. Ma nel ventaglio di opzioni che abbiamo ogni giorno, in ogni situazione, esistono sempre decisioni più ardite di altre, e decisioni che ti portano a diventare una persona realizzata, decisioni che ti fanno fare dei passi indietro o volerti dare le martellate sui coglioni, del tipo che ti sogni un Ctrl+Z per la vita reale, ma non c'è.
.
Nella vita ho preso decisioni che hanno cambiato la mia direzione molte volte. E molte di quelle volte erano decisioni del cazzo, nel senso che le ho prese perché mi piaceva un tizio. Ho fatto viaggi del cazzo, traslochi del cazzo, lavori del cazzo, acquisti del cazzo.
.
Ma cazzate a parte, tutte quelle decisioni mi hanno insegnato a decidere meglio per quella che sono oggi.
.
Se non avessi mai preso decisioni del cazzo non sarei mai andata in Cina da sola a 23 anni, così come non avrei oggi quel bagaglio di esperienze folli che ho e che fanno quel caleidoscopio che mi ritrovo nella testa, che mi hanno fatto imparare 4 lingue. C'è gente che invece del cazxz è guidata da una Mission come lo sono io oggi, ma ci sono arrivata sbagliando tanto. .
La vita è quel che decidi di farne, e il potere di decidere ed agire ti fanno esserne la padrona. Decidi sempre, decidi spesso, decidi male: la decisione porta all'azione, e l'azione è vita.

Un anno fa mi schiattavo una coscia sciando qui. Quest'anno non tolgo i tacchi manco per salire sui tetti 😅
.
Domani pomeriggio evento Stiletto Academy al Casinò di Campione nel terrazzo al 7° piano coi nostri amici del Melià Campione, vi aspettiamo! @stilettoacademy #meliáexperience #meliácampione #onlyinmeliá #ad

Me li sono mangiati tutti, e ora vado in giro coi ciclisti sotto il vestito perché lo sfregamento fra le cosce mi irrita la pelle. Ieri a Roma non potevo camminare. Non faccio particolarmente attenzione alle calorie, e il mio peso oscilla tutto l'anno. Il punto di allarme sono le cosce che sfregano, allora mi fermo e mi dico che devo fare qualcosa perché il corpo è uno strumento, e se non funziona bene o limita le mie azioni, allora diventa un problema e non mi sta bene perché non lascerò che sia il mio corpo a fermarmi.
Non promuoverò mai la magrezza come simbolo di successo e felicità, ma allo stesso modo non promuoverò mai il sovrappeso, perché anche se adesso curvy fa fico, so benissimo che un corpo obeso non è salutare. La "normalità" dei corpi che promuovo, difendo e mostro con orgoglio, cuore e grinfie, è tutta quella fetta, vastissima, fra i due estremi. Siamo tutte noi che ogni tanto ci diciamo che siamo delle balene ma no, l'obesità è tutt'altra cosa.
.

Tornando alle oscillazioni di peso, che abbiamo un po' tutte e che fanno parte della nostra vastissima normalità (come lo scofanarsi ben 5 biscotti pieni di glassa di notte guardando SUITS: confessate anche voi sorelle e stringiamoci in un complice high five), avete dei consigli pratici per l'interno coscia finché non mi cala? Vorrei provare i ciclisti col micro-massaggio che la @estetistacinica dice fungono, ricomincerò uno slim_me e icoone, mi ha dato un #madmud (pazzesco!), mangio meglio na non cammino perché 'sto caldo è opprimente. .
Anni fa mettevo del borotalco fra le cosce ma l'effetto dura poco. Uscitemi idee che non siano pantaloni, so che le avete!

Biscottini bellissimi e buonissimi della Jen @tortamiacasa 😍

Bollettino-Ortensia 5° giorno: cambiato vaso con più terra, annaffiata giornalmente, tenuta in semi-ombra nell'angolo ufficio. La paziente sta bene e sembra aver reagito positivamente al cambiamento di habitat.
Vi terremo aggiornati nelle prossime ore, dallo studio è tutto.

Oggi ero incazzata perché mi è saltata una consulenza per via del ritardo del treno, allora dopo 50 minuti di attesa sono entrata da mac e ho preso un rossetto nuovo. Una passata e cambi faccia!
Mi dicono spesso che mi sta benissimo il rossetto rosso e mi chiedono quale usi. Rispondo che il rossetto ti sta bene non per il rossetto o nuance in sé, ma per come si abbina alla tua pelle. C'è a chi stanno bene le tonalità calde e a chi le fredde, e l'effetto "fatale" cambia moltissimo. A chi invece inizia consiglio di andare da mac semplicemente perché hanno una scelta paurosa di nuances, e perché la pasta è abbastanza dura, a prova di principianti.
Il segreto è provare provare provare.

Molte persone si attaccano alla frase "Se vuoi puoi", ma non sempre è valida e ti carichi di false aspettative. A me fa incazzare moltissimo chi te lo dice, perché se poi non ti riesce ti dicono che "Non l'hai desiderato abbastanza e quindi non hai lottato abbastanza per ottenerlo", e ti senti ancora più merdosa perché vedi altre persone riuscire ad ottenere quel che si prefiggono.
.
BULLSHIT.
.
A volte vuoi un posto di lavoro o una promozione che anche se le provi tutte non arriva. A volte vuoi perdere peso perché ti rendi conto che annaspi al quinto scalino, ma non riesci a perderlo e non capisci il perché. A volte sei in una situazione veramente dimmerda e non hai via di uscita. A volte vuoi avere un bambino e non rimani incinta.
.
Se vuoi puoi stocazzo, è una frase da motivatori che traducono gli americani senza adattarsi alla nostra cultura e ti gasano per qualche ora, ma dopo una settimana ti sgonfi più di prima perché hai la consapevolezza di non aver desiderato abbastanza, di non aver lottato abbastanza. Ma non è veramente colpa tua, è che il mondo è pieno di acchiappacitrulli. E se stiamo passando un brutto momento siamo più vulnerabili e quindi citrulle, succede a tutte più di una volta nella vita. Il problema è che quella posizione debole ci fa voler aggrappare a qualsiasi speranza, e la falsa speranza vende.
.
Non mi piace quella deriva sensazionalistica della motivazione all'americana.
Possiamo fare di meglio, e il meglio sta sempre in mezzo alla motivazione e la realtà di ognuna di noi.
.

Se vuoi puoi potercela fare: guardati dentro, guardati intorno e fai un piano realistico.

Ho un ufficio (pieno di portapenne traboccanti) che non uso molto. Preferisco lavorare sul divano, sul tavolo, e parecchio a letto. Ci mangio anche e guardo serie su Netflix.
Se vi dicessi che vivo in un appartamento perfetty stile Pinterest vi mentirei, perché la norma è questa: letto disfatto.
L'altro giorno su facebook mi è apparsa una foto di un letto rifatto perfetto con 6 (dico 6) cuscini in perfetto ordine. La domanda era: "Ho messo bene i cuscini? Voi come li mettete? Scusate non sono stirati"
.

Ho avuto cinque buoni minuti di mood uaddefàc, nel senso che mi sono chiesta se esistesse davvero gente che stira tutto e ha domande esistenziali sulla corretta disposizione dei cuscini decorativi sul letto. E a giudicare dai duecento e passa commenti, esiste. .
Non dico che la mia posizione da lettodisfattista sia migliore di quella della cuscinista ossessiva, ma ditemi che in mezzo a noi estremi esiste gente normale. Ci siete?

Interrompiamo le trasmissioni per informarvi che l'aloe (pianta grassa inammazzabile prima di incontrare la Spora) è morente, ma per tirarci su di morale nutriamo grandi speranze per l'ortensia nuova. Se avete dei consigli datemeli adesso, così evitiamo il finale poco instagrammabile. Grazie! 🌸🌺

Most Popular Instagram Hashtags