[PR] Gain and Get More Likes and Followers on Instagram.

menta_fresca menta_fresca

175 posts   1511 followers   378 followings

Valeria  💉Studentessa di medicina 💭Promotrice di salute mentale 🌿Salute | Benessere | Crescita personale

https://mentafrescaracconta.wordpress.com//

Vi siete svegliati tardi, avete perso il treno, la vostra mattinata non è stata molto produttiva? Un pensiero molto comune dopo questo genere di inizio di giornata è "Vabe, oggi è andata così, da domani comincio!", ma in realtà restano ancora molte ore prima di spegnere le luci su questo giorno, molte altre ore in cui mettersi a lavoro ed iniziare per davvero, iniziare subito!
Domani non faremo proprio un bel niente, é oggi che bisogna cominciare, per dimostrare che abbiamo senso della responsabilità e che non ci prendiamo in giro. Alla fine della giornata non saranno state otto ore di lavoro ma quattro che sono comunque molto più di zero, possiamo farcela!

La settimana scorsa ho compiuto ventisei anni, confermando anche anagraficamente il fatto che io cominci ad essere un po' vecchia per certi tipi di divertimenti e di ritmi! 😂
Quello di cui voglio parlare in particolare è l'ansia da divertimento del fine settimana.
Non voglio fare campagna educativa, voglio solo parlarvi della mia esperienza e di quanto solo adesso che sono un po' più grande senta la libertà di dire no.
Ho una personalità introversa, mi piace stare insieme agli altri ma anche passare del tempo sola con me stessa, amo vivere di giorno e occupare le mie giornate libere con passeggiate, gite e cibo in buona compagnia, senza eccessi ma in un modo che mi renda felice e serena. Con questo non voglio dire che sia sbagliato andare per locali o rientrare tardi, dico soltanto che non è quello che fa per me. Tante volte mi sono sentita costretta a rispettare le regole dell'avere vent'anni e mi sono ritrovata a contare i minuti che mi separavano dal momento in cui sarei stata nel mio letto, frustrata, infreddolita ed infelice e scommetto che molti di voi potranno rivedersi in questa immagine!
Scegliete di passare il vostro tempo libero come vi pare e se qualcuno vi dirà che vi comportate da vecchi, vorrà dire che quella persona non è davvero vostra amica perché gli amici capiscono i nostri bisogni.
Perché ci sentiamo costretti a vivere una vita che rispetti il volere degli altri ma non il nostro?
Anche questo è "self love", poter sentirsi liberi di rifiutare un invito o dire orgogliosamente che neanche sotto tortura uscirete dopo le dieci di sera. Se vi daranno dei noiosi o qualunque altro aggettivo simile, sorridete e pensate al dessert che vi aspetta a letto, dopo una doccia calda e con il pigiama pulito!

A volte, l'aver prolungato così tanto il mio percorso universitario mi fa pensare che non diventerò mai la dottoressa Valeria. È un tunnel così lungo che ogni tanto mi viene voglia di fermarmi e tornare indietro, dove almeno sono sicura di trovare un'uscita.
L'altro giorno pensavo di aver perso il mio Littmann, il mio primo ed unico fonendo, simbolo universale dell'essere medici, e pur sapendo che avrei potuto comprarne un altro, mi sono veramente rattristata.
Io adoro visitare e conoscere i miei pazienti, sentirne il polso in maniera ferma ma delicata, auscultare tenendo una mano sulla spalla come per dire "mi prendo io cura di te" e tutto questo ho iniziato a farlo proprio insieme al mio Littmann blu. L'averlo ritrovato, insieme all'arrivo quasi contemporaneo del mini Harrison, e l'entusiasmo che questi due piccoli eventi hanno suscitato in me, mi hanno dato coraggio e voglia di tornare a guardare verso la fine del buio.
L'immagine di me dottoressa per davvero è troppo intensa e devo seguirla pur continuando a camminare a tentoni e con le mani lungo le pareti a farmi da guida. Dobbiamo fare in modo che questi momenti diventino dei ricordi, scacciate la nebbia dalla testa e continuate ad andare avanti pensando al perché sia importante per voi ❤️
#medicinaechirurgia #medicina #futurimedici

Sapete già come il mangiare sano per me non abbia nulla a che vedere con la taglia dei miei jeans o con l'immagine che vedo riflessa nel mio specchio, ma di come sia uno degli elementi principali del mio benessere. Riconosco in maniera molto nitida gli effetti dei periodi in cui non mi nutro nella maniera corretta, mi gonfio come un dirigibile (qualcuno ha detto intestino irritabile?), ho la pelle in fiamme e mi sento sempre in affanno.
.
.
Ecco perché mangiare bene è una mia priorità, anche se purtroppo si tratta della via di fuga principale delle mie finanze da studentessa squattrinata!
Per questa ragione, io e @piddusinuogniminescia (che fortunatamente condivide le mie abitudini alimentari) abbiamo elaborato una strategia per non impoverirci eccessivamente, ma visto che questo post ha già un migliaio di parole, ho deciso di spezzettarlo in più "puntate".
.
.
💶💶Il primo, fondamentale punto è stabilire un budget REALISTICO! Perché insisto su questa parola? Perché allo stesso modo delle diete restrittive alimentari, le "diete finanziare" eccessive provocano un effetto rimbalzo che ci riporta in poco tempo ad una situazione uguale o peggiore di quella di partenza.
Come prima cosa, quindi, partite dalla vostra disponibilità economica, calcolate la vostra spesa media e cominciate basandovi su quella cifra. Probabilmente saranno necessari degli aggiustamenti, ma in poco tempo sarete in grado di stabilire il budget ideale per le vostre esigenze! 👩🏼👉🏻Io consiglio di suddividerlo in 4 settimane e di iniziare considerando una spesa mensile di 100€ a persona (quindi 25€ a settimana). Vi assicuro che sono abbastanza per una spesa che comprenda fonti di fibre, carboidrati, grassi e proteine di buona qualità, ed io vivo a Milano! In generale, non stiate né troppo larghi né troppo stretti e mi raccomando, rispettate il budget!

Una delle domande che mi viene fatta più spesso è ⏰"come fai a gestire il tuo tempo?"📆⏳ ma la verità è che sono forse la persona meno adatta a cui chiederlo! Ho un'innata capacità di sperperare minuti, ore e giorni persa nelle mie riflessioni o "meditazioni", come le chiamava mio papà quando mi trovava ancora seduta sul mio letto invece di prepararmi per andare a scuola. Sicuramente sono migliorata moltissimo da quegli anni in cui un'ora di tempo mi bastava soltanto per una doccia veloce e poco altro, ma rimango comunque una lumaca! 🐌🐌🐌
.
.
Proprio sulla base della mia esperienza di inguaribile perditempo voglio darvi due dei suggerimenti che mi hanno consentito di ridurre sostanzialmente le ore perdute delle mie giornate:
💡scegliere le proprie priorità ➡️ci sono moltissime cose che ciascuno di noi deve fare durante la propria giornata ma alcune tra queste sono assolutamente necessarie e dovranno essere quindi le prime della lista!
.
.
💡non pensare di essere superman/supergirl➡️come ho risposto oggi ad uno dei vostri DM, l'uomo ha la tendenza a sovrastimare le proprie capacità organizzative ed il tempo a propria disposizione, e programma milioni di cose da fare finendo col non riuscire a completarne quasi nessuna e alimentando così il classico "ecco, anche oggi non ho fatto niente"! Insomma, impariamo ad essere realisti!
.
.
Per concludere vi faccio il mio esempio, la mia priorità assoluta è lo studio, al secondo posto l'allenamento ed al terzo la casa. Questo vuol dire che la cosa che dovrò preservare a tutti i costi sarà la mia sessione di studio, seguita dalla palestra a cui aggiungo non più di un'attività domestica/burocratica (fare la lavatrice, stirare, mandare un email o andare in farmacia per esempio), perché so che per come sono fatta non riuscirei a fare di più e oltretutto il pensiero dei mille impegni sarebbe una distrazione durante tutto il corso della giornata!
C'è qualche altra lumaca come me in giro?🐌😂

Qualche giorno fa ricorreva la giornata mondiale della salute mentale e la mia bacheca era letteralmente invasa da post sull'argomento. Ho dibattuto molto con me stessa ed alla fine ho scelto di non scrivere niente a riguardo, principalmente perché la salute mentale è una questione che affronto ogni singolo giorno.
Per questo motivo vi parlo di salute mentale oggi, come ho già fatto e farò in futuro. Si deve parlare dei bisogni e delle fragilità della mente, come si parla liberamente di infarto e di ipertensione!
Per troppo tempo mi sono vergognata ed ho avuto paura di essere guardata con sospetto, per troppo tempo ho nascosto la mia pillola o dicevo che si trattava di qualcosa per il mal di testa o il mal di stomaco, per troppo tempo mi sono sentita offesa senza poter ribattere quando qualcuno faceva battute su una persona non particolarmente vivace e quindi "depressa".
Ogni giorno per me è la giornata della salute mentale, perché ogni giorno devo prendermi più cura di me stessa rispetto alle persone che non vivono in compagnia di una malattia mentale, ogni giorno devo stare attenta a non esagerare con lo spreco di energie, ogni fine settimana ho bisogno dei miei due giorni di calma e lentezza perché so quanto sia facile per me esaurirmi e perché ho maledettamente paura di ammalarmi di nuovo.
Vi dico tutto questo perché voglio sentirmi libera e voglio che lo siano anche tutti coloro che soffrono e che sono costretti al silenzio o alla bugia, tutti quelli che nessuno va a trovare in ospedale o a casa perché non hanno una "malattia vera".
Tutti possiamo fare qualcosa, smettendola di scherzare con parole usate impropriamente, tessendo veri e non superficiali rapporti interpersonali, chiedendo come stai per davvero e cercando di promuovere un ambiente più sano in cui poter vivere.
Vi ringrazio per la vostra vicinanza e sensibilità (e per riuscire ad arrivare alla fine dei miei post 😂) e spero che queste parole possano essere d'aiuto a qualcuno, prendiatevi cura di voi ogni giorno di più❤️

Vi capita mai di voler rivedere un argomento appena studiato, ripetendolo una seconda volta magari? Ecco, a me è successo e ho sempre pensato che fosse un buon modo per memorizzare meglio i contenuti, ma in molte occasioni mi è capitato di non ricordare per niente bene un capitolo che magari avevo ripetuto due o tre volte nello stesso momento!
.
.
In palestra si dibatte spesso su cosa sia meglio tra mono o multifrequenza (semplificando, un protocollo in cui ogni gruppo muscolare venga allenato rispettivamente una volta alla settimana oppure più di una volta nell'arco della settimana) e gli studi concludono che sollecitare un muscolo in maniera meno intensa ma più costante nel tempo dia un risultato maggiore in termini di crescita muscolare, rispetto ad una singola ed intensissima sessione.
.
.
Allo stesso modo, il nostro cervello crea tanto più facilmente un nuovo ricordo quanto più questo venga ripetuto. In poche parole è molto meglio "passare" molte volte su un argomento piuttosto che studiarlo in maniera estremamente approfondita un numero inferiore di volte.
.
.
⚠️La costanza è più forte dell'intensità sia nell'allenamento del corpo che della mente! 📚💡🥇
#studiare #metododistudio #medicinaechirurgia #medicina #futurimedici #apprendimento #allenamento #doctorswholift #palestra #bicocca #unimib #esami #sessioneautunnale

Quando ero ragazzina avevo tutte le certezze, sapevo cosa sarei diventata, dove avrei vissuto, conoscevo i dettagli di ogni singolo gradino della mia scala verso il successo.
Mi terrorizzava l'idea del fallimento ed il giudizio che gli altri avrebbero avuto di me.
Quando ho ricominciato a frequentare medicina, cercavo di sparire appena incrociavo i miei vecchi compagni di corso ed avevo pensato di fare le pratiche per il trasferimento e tornarmene a Palermo dalla mia famiglia.
Man mano che andava avanti il mio percorso di terapia, ho cominciato ad accettare la mia situazione ed ho scoperto l'effetto benefico del parlare ed aprirsi, ho scoperto di non essere l'unica ad avere una storia pur essendo consapevole dell'unicità della mia.
Adesso non ho nessuna certezza per il futuro, sono sicura solo delle scelte che faccio giorno per giorno ed è su quello che dobbiamo concentrare la nostra energia mentale, smettendola di consumarci proiettando immagini del futuro nella nostra testa, siamo qui e ci siamo ora.

Da così a così! 🤓
Oggi ho fatto un fantastico allenamento metabolico che paradossalmente mi ha messo più energie di quante ne avessi quando mi sono alzata (poche)!
Adesso sono in biblioteca e mi sento super felice, è il primo allenamento dopo l'estate che mi sia finalmente goduta!
Sapete però che non tutte le giornate vanno così, ieri ad esempio è stato l'esatto contrario, l'immobilità.
Tanti pensieri negativi si affollavano nella mia mente, stavo per distruggermi il viso con le unghie, come faccio quando non riesco a verbalizzare le mie angosce, ma poi mi sono detta, vuoi davvero essere così? Vuoi davvero che vinca la pazza, triste, insicura che c'è in te? E allora mi sono alzata, ho preparato le borse per oggi e mi sono goduta il resto della serata con il mio Luca (@piddusinuogniminescia che in realtà ha dormito per la maggior parte del tempo 😂).
Vi dico questo per impressionarvi? No, ve lo dico, non senza molta reticenza ed imbarazzo, perché so che tra di voi c'è chi vive le stesse giornate e gli stessi momenti di follia e perché voglio che sappiate che c'è una via per essere felici. C'è una luce, abbiate fiducia in me!
#palestra #allenamento #mcfit #mcfitbattistottisassi #medicina #medicinaechirurgia #psichiatria #salutementale #medschool #medschoolproblems

L'unico modo per sopravvivere alle materie infinite di medicina: spezzettarle!
Pensate ad una pizza, la mangereste tutta intera in un solo morso? Impossibile (anche se io un pensierino ce lo farei perché adoro la pizzaaa 🍕🍕🍕)!
Inoltre, una familiare viene divisa in più fette rispetto ad una pizza normale, stessa cosa per le materie che richiedono una mole di studio maggiore!
Insomma, l'importante è fare sempre un passo alla volta e saper dividere bene una pizza 😂
(scusate amici non sono impazzita, ma @piddusinuogniminescia mi impedisce di ordinare la pizza ed è da tantissimo tempo che non la mangio 😢)
#studiare #università #metododistudio #apprendimento #medicinaechirurgia #futurimedici #clinicamedica #tesi #laurea #tirocinio #unimib #bicocca #Milano #medschool #medschoolproblems

L'autunno è da sempre la mia stagione preferita (da sempre, non dall'epoca dei fenicotteri rosa e degli ananas stampati su qualunque superficie!), forse anche per il fatto di essere una siciliana con la pelle normanna che non è fatta per l'estate alle nostre latitudini. 😂
In molti mi avete scritto chiedendomi consigli su come rendere questa stagione il momento del cambiamento, ed è vero che questo è uno di quei periodi in cui ci sembra di poter premere sul tasto reset della nostra vita.
Il problema è che noi non siamo dei timer, non possiamo ricominciare dallo zero né aspettarci una cadenza assolutamente regolare degli eventi. Dico questo perché ho imparato che prima di prendere un impegno con se stessi bisogna impegnarsi ad essere pazienti, a saper attendere ed a riconoscere che i risultati sono frutto di minuscoli ed invisibili cambiamenti che avvengono giorno per giorno.
Io ho iniziato il mio cammino proprio a settembre del 2014, e tutt'ora lavoro su me stessa! Anche a me delle volte sembra di non aver mosso un passo ma vedo quanto lontana sia da quella Valeria sperduta, e questo vale per qualsiasi ambito.
Il mio consiglio quindi è: scegliete una cosa per volta e datevi tempo!
Ps. Ringrazio il mio "Instagram boyfriend" @piddusinuogniminescia che si presta, suo malgrado, a scattarmi le foto 😇😇❤️
#benessere #crescitapersonale #motivazione #nuoviobiettivi #crescere #autunno #consapevolezza #mindfulness

Merenda elegante direttamente dal vasetto con skyr di @lidlitalia (anche se io preferisco lo yogurt greco con il 2% di grassi, sempre della lidl, ma era finito 😭😭).
Per quanto banale possa sembrare, l'alimentazione è una componente fondamentale del benessere mentale, non può esistere un percorso di miglioramento e cura di se stessi che non preveda del buon cibo sano (compresi i cibi che nutrono l'anima naturalmente, come il cioccolato e la pizza🍕🍫).
Non avete idea di quanto sia migliorato il mio umore soltanto facendo attenzione a come nutrire il mio corpo e quanto invece lo peggiorasse l'ingozzarmi fino allo sfinimento per non pensare! Con questo non voglio dire che si possano curare le malattie mentali esclusivamente con l'alimentazione, altrimenti non studierei per diventare un medico, ma che per vedere veramente un cambiamento bisogna porre le basi anche sui mattoni che costruiranno il nostro organismo e che serviranno per produrre energia e pensieri!
Se siete interessati potrei farvi vedere la versione aggiornata della spesa sana ma con budget limitato che vi avevo mostrato su menta_fit, fatemi sapere!
#benessere #salute #salutementale #psicologiaclinica #psichiatria #medicinaechirurgia #medicina #chirurgia #chirurgiagenerale #futurimedici #alimentazione #dietasana

Most Popular Instagram Hashtags