boook_tique boook_tique

403 posts   3,030 followers   726 followings

Giorgia's BOOK-tique  📚Amo i libri vissuti, sottolineati, spiegazzati, usati 📖 Li leggo, li racconto e scelgo citazioni Giovedì #bookinmymind Venerdì #libriinborsa MyBlog

"Anche per me la vita aveva qualche raggio di sole.”
______________________________
La minirecensione di questa settimana ha come protagonista il libro che ho letto per l'iniziativa di @bibliorosy #questomeseclassico che ha lo scopo di valorizzare attraverso una lettura al mese quei pilastri della letteratura che hanno fatto la storia.
Per questo motivo ad Agosto ho letto Jane Eyre, di Charlotte Bronte.
Jane è un'orfana che vive con la zia Reed e i cugini, che la trattano come una persona di second'ordine. Stufa degli atteggiamenti poco ortodossi della ragazzina, la signora Reed decide di chiuderla nella scuola di Lowood, per non averla più tra i piedi e far educare la bambina come si deve.
Da questo punto inizia la storia di Jane, la vita di una donna che si è fatta da sola, in un contesto storico difficile per l'indipendenza femminile, tra sventure, malnutrizione, cuori spezzati e la provvidenziale mano del destino.
Già dalle prime pagine del libro si comprende che la ribellione di Jane e la sua forza d'animo saranno gli elementi chiave di questo romanzo: Jane Eyre può essere di certo una pioniera del femminismo, e dell'emancipazione del "gentil sesso". Un esempio virtuoso in un periodo in cui la donna era tutta bustini e riverenze, dove una ragazza del popolo riuscirà a raggiungere i propri desideri e la propria felicità solo grazie alle sue forze.
Ma Jane Eyre non è solo questo: è un romanzo immenso che entra nel cuore con prepotenza, un classico senza tempo che nonostante sia stato scritto quasi 200 anni fa rimane impresso per il suo stile e rapisce il lettore fino al suo epilogo.
Consigliato a tutti, sempre, un pilastro della letteratura che è diventato uno dei libri più belli che io abbia mai letto; da leggere, per osservare la vita della straordinaria Jane eyre, per piangere, emozionarsi, e gioire con lei.
_______________________________
#janeeyre #charlottebronte #newcompton #minirecensione #bronte #classici #classicidellaletteratura #vivalalettura #librisuilibri #libridaleggereassolutamente #libridaleggere📚 #bookstagram #bookblog #picofthebook #consiglidilettura

"Aveva desideri semplici: gli piaceva ubriacarsi più spesso possibile, da solo, e gli piaceva dormire lunghe ore e stare a casa, da solo."
______________________________
Aperitivo?
No, #cubalibri !!! In extremis partecipo anche io alla seconda tappa del contest fotografico più bello dell'estate instagrammiana organizzato da @leggoecammino .
Per questa manche che ha come protagonista il colore GIALLO ho deciso di abbinare una buona birra a Compagno di sbronze, di Bukowski.
Quale autore migliore di Hank per un abbinamento alcol e letteratura?
E ora se permettete, alla salute!
_______________________________⠀

#bukowskiquotes
#bukowski
#chinaski #charlesbukowski #compagnodisbronze #feltrinelli #feltrinellieditore #lettureestive #vivalalettura #leggereovunque #librisuilibri #amoilibri #picofthebook #bookstagram #bookblog #cubalibri #instalibri

"Ognuno di noi dovrebbe essere il primo medico per se stesso. Psiche, non significa mente, psiche è anima e non c’è una persona che curi l’anima? Sì, d’accordo ci sono i preti, ma ci vorrebbe un medico laico, un animologo…come Levante."
_____________________________

Un padre e un figlio. La malattia del figlio, le colpe di un padre. Giorgio che dona a suo papà un manoscritto in cerca finalmente di un po' di comprensione, il padre che passa una notte con le parole di suo figlio; questo è l'inizio de L'animologo, romanzo di @antonia_de_francesco , Edito da @giovaneholdenedizioni .
Il racconto è a tutti gli effetti una storia raccontata a due tempi: il presente, in cui Giorgio ha dato il suo manoscritto al genitore, e il passato raccolto e narrato in questo suo scritto.
Giorgio ha tentato il suicidio dopo la morte di sua madre ed è stato ricoverato in un ospedale in quanto bisognoso d'aiuto. Come compagno di stanza si ritrova un silenzioso anziano dagli occhi azzurri di nome Levante; l'uomo consegnerà un pacco di lettere che faranno compagnia al giovanr nei suoi solitari giorni di "prigionia". E così che il ragazzo farà un viaggio nella giovinezza trascorsa al fronte di Levante, tra paure e mancanza di denaro, attraverso la corrispondenza con l'amata madre di costui. Grazie alle parole di Levante Giorgio riuscirà a fare un viaggio dentro sé stesso, scavando a fondo per ritrovarsi e riflettere sulla sua condizione, sulla sua vita e sui problemi.
L'Animologo ci racconta la sua storia in tempi brevi, ma con un'intensità molto forte, diventando una narrazione drammatica, dolce e disperata al tempo stesso che emoziona ed ha il potere di far riflettere il lettore.
_______________________________
L'animologo è un libro intenso, introspettivo, riflessivo, dolce e amaro allo stesso tempo; da leggere per sfogliare un ventaglio di emozioni lunghe una vita intera e farsi curare il cuore dall'Animologo.
_______________________________
La recensione completa la trovate sul blog, il link è sempre in bio ⬆⬆⬆
Buona domenica splendori ☀.
_______________________________
#recensione #giovaneholdenedizioni #recensionilibri
#vivalalettura #animologo #amoilibri #ebook #bookblog #libri

“Passai accanto a duecento persone e non riuscii a vedere un solo essere umano.”
____________________________
Io passo il mio sabato pomeriggio con Chinaski e i suoi racconti.
E voi come passerete questo sabato?
Anche voi in compagnia di qualche libro, o fuori a vivere la vita 😂?
____________________________
#bukowski #bukowskiquotes #compagnodisbronze #Feltrinelli #feltrinellieditore #chinaski #currentlyreading #letturaincorso #stoleggendo #letturatime #bookstagram #picofthebook #bookblog

Happy Friday 🎉🎉🎉
Com'è svegliarsi in un caldo venerdì estivo piena di raffreddore?
Brutto, molto brutto; ve lo assicuro!
Ma un piccolo raffreddore non si fermerà, ed anche questo venerdì tornano i mitici #libriinborsa ❤👜
Una settimana di poche letture rispetto alle precedenti, ma intense e impegnative.
👜 Ho finito Jane Eyre, consigliato da @manumomelibri e letto per #questomeseclassico di @bibliorosy . Che dire? Onestamente non mi aspettavo che questo libro mi rubasse il cuore in questo modo. Uno dei libri più belli che io abbia mai letto in vita mia: intenso, triste da spezzar il cuore, forte, energico. Per me una delle sorprese di quest'estate ❤.
👜la seconda lettura della settimana è Lolita, un altro pilastro della letteratura, un'altra grandissima sorpresa. Sono arrivata ad un quarto di questo libro che già da subito risulta una lettura molto forte e pone dilemmi etici grandissimi. Ma la scrittura magistrale, lo rende gigantesco miei occhi. Ma aspettiamo di finirlo per vedere se ripaga tutte le mie aspettative!

E voi cosa avete letto questa settimana?
Se volete partecipare anche voi a #libriinborsa è semplicissimo: prendete la vostra borsa, le vostre letture della settimana e fate una bella foto taggandomi 💞.
Buon inizio weekend 😘😘
________________________________
#adelphiedizioni #adelphi #newcompton #newcomptoneditori #janeeyre #lolita #nabokov #vladimirnabokov #charlottebronte #bronte #leggereovunque #lettricecompulsiva #classicimoderni #classici #letteratura #bookstagram #bookish #amoilibri #instalibri #picofthebook

Buon giovedì lettori!
Un #bookinmymind marino per me oggi!
Per la rubrica settimanale mia e de @la_tana_dei_libri_sconosciuti che parla delle ossessioni letterarie oggi ho scelto questo meraviglioso classico: le notti bianche di Fedor Dostoevskji.
Un libro che sin dalle prime parole mi ha incantata, e pagina dopo pagina non vedevo l'ora di conoscere come andava a finire la storia del sognatore.
Voi avete mai avuto delle ossessioni libresche?
Se vi va di partecipare postate una foto che ritragga alcune dei vostri #bookinmymind e taggate me e @la_tana_dei_libri_sconosciuti e noi riposteremo nelle stories le vostre foto!
Io ora vado a fare un tuffo, buon pomeriggio 🌞
.
.
.
.
#lenottibianche #fedordostoevskij #dostoevskij #feltrinelli #feltrinellieditore #librialmare #libriconsigliati #librisuilibri #leggereovunque #libribelli #leggereadagosto #libridaleggere #amoilibri #instalibri #bookstagram

Buon ferragosto lettori da me e da Lolita 🌞
Come state passando questa giornata?
Io sto passando una splendida giornata con la mia dolce metà immersa in mezzo alla natura, tra fiumiciattoli, cascate e camminate nel bosco!
Visto che questo giorno è l'emblema dell'estate, ne approfitto per partecipare alla #4stagioniperunlibro di @mirabilia_blog e @leggoquandovoglio con un'interpretazione alternativa di questa stagione, accompagnata da uno dei libri della mia estate.
Spero anche voi stiate passando una bellissima giornata come la mia 🌞🌞🌞
Che libro vi accompagna per questo 15 di agosto?
.
.
.
#classiclolita #adelphiedizioni #adelphiedizioni #nabokov #vladimirnabokov #libriestivi #lettureestive #ferragosto #vivalalettura #leggereovunque #valrosandra #amoilibri #bookstagram #instalettura #instalibri #picofthebook

“Mi sentivo più felice quando dormivo che da sveglio. Facevo sogni bellissimi.”
_____________________________
La casa del sonno è un storia le cui vicende ruotano attorno a un luogo: Ashtown, una grande e austera residenza che negli anni ’80 era una casa studentesca, diventata nel 1996 una clinica specializzata in disturbi del sonno. La narrazione procede a capitoli alterni tra passato e presente, incrociando ricordi, personaggi e vicende attraverso il tempo. Negli anni ottanta seguiamo le vicende di un gruppo di studenti, e molti anni dopo vediamo gli stessi protagonisti adulti la cui vita ruota ancora attorno a quella vecchia casa dello studente diventata ormai una clinica privata.
Il romanzo è caratterizzato da una narrazione caotica, con una trama che può sembrare contorta e senza un senso specifico.
Solo con l’avanzare delle pagine, il lettore riconoscerà gli studenti che un tempo vivevano ad Ashtown, che dopo dodici anni si ritrovano a vivere in un presente molto diverso da quello sperato durante il periodo universitario.
Il tema chiave del romanzo, come suggerisce il titolo, è il sonno: l’autore con le sue parole riesce a far riflettere il lettore sull’importanza del sonno nella vita di ognuno.
Questa storia però parla soprattutto di cambiamento, mostrando lo sviluppo e la crescita dei suoi protagonisti nel tempo, creando una contrapposizione tra gioventù ed età matura ben marcata.
Nel romanzo troviamo anche un’attenzione particolare a tematiche LGBT, raccontate in maniera eccezionalmente disinvolta e quasi pionieristica per un libro scritto più di 20 anni fa.
La casa del sonno è un libro sorprendente e psichedelico, la mia scoperta letteraria del 2018. Un romanzo che accompagna gli stessi personaggi negli stessi luoghi, attraverso il tempo riuscendo coinvolgere il lettore nei cambiamenti nelle vite dei suoi protagonisti, e facendogli scoprire come il sonno abbia cambiato, in qualche modo, ognuna delle esistenze narrate.
_____________________________

#lacasadelsonno #jonathancoe #feltrinelli #minirecensione #libriconsigliati #consiglidilettura #bookstagram #lettureconsigliate #leggere #instalettura #picofthebook #librisuilibri #instalibri

"Tutti siamo qualche pagina di un libro, ma di un libro che nessuno ha mai scritto e che invano cerchiamo negli scaffali della nostra mente."
(Mr Gwyn)
______________________________

Alessandro Baricco, autore che tendenzialmente è o amato o odiato.
Le sue parole mi hanno conquistato anni fa leggendo Seta in un viaggio in treno; con la sua una scrittura decisamente pop e a tratti eccentrica ha venduto milioni di libri, scrivendo storie fuori dal comune che fino a questo momento non mi hanno deluso.
Fin'ora non ho letto molto di suo, ma lo consiglierei perché il suo stile sicuramente mi ha colpito particolarmente, specialmente in Seta e in Tre volte all'alba, due libri bellissimi e molto diversi tra loro.
E voi amate o odiate Baricco?
Quale suo titolo mi consigliate di leggere assolutamente?
______________________________

#Alessandrobaricco #baricco #seta #trevolteallalba #senzasangue #feltrinellieditore #bur #vivalalettura #lettureconsigliate #lettureinteressanti #instalibri #bookstagram #picofthebook

Un Pennac al mese leva il medico di torno (licenze poetiche by Giorgia, mi spiace solo manchi la rima).
Oggi vi parlo del 4° capitolo della serie di libri dedicata alla famiglia Malaussène e al capro espiatorio più amato della letteratura: sto parlando di Signor Malaussène.
Il libro appare subito come un lungo monologo di Benjamin, che si rivolge a suo figlio, futuro bambino che nascerà. Un discorso mentale, in cui racconta al piccolo Malaussène il mondo che lo aspetta fuori dalla pancia della mamma e la grande famiglia che lo sta aspettando.
Ben totalmente in crisi pre-parto, si farà dare il permesso da regina Zabo per mettersi in maternità. Julie si affida a Mathias, amico di famiglia nonché il miglior ginecologo di tutta Parigi. Matthias è padre dell’illusionista Barnabooth, di cui il volto viene nascosto da anni, ed è figlio di due amanti del cinema, Job e Liesl. Questi due strani personaggi vorrebbero organizzare allo Zebre, cinema di Belleville, l’unica e sola messa in onda del film che girano da una vita intera prima della sua distruzione.
Jeremy, preso da un impeto di creatività, si è trasferito con tutta la banda allo Zebré per mettere in scena lo spettacolo teatrale dei Malaussène.
La figlia di Thian, suora benefattrice delle prostitute di quartieri, si troverà a indagare sulle misteriose sparizioni della sue protette nel quartiere.
Tra riviste, gite vinicole e lettere ambigue su aborti si avvilupperà l’ennesima strana storia con protagonisti i nostri cari abitanti di Belleville, con al centro al delitto di Job e Mathias.
La trama è grottesca e incasinata, forse più del solito; ma il puzzle prenderà una forma comprensibile solo alla fine per dare un senso a questo mirabolante caos Malausseniano, facendoci ridere, divertire, preoccupare, ed emozionare.
Signor Malaussène non delude le aspettative e ci porta ancora nel vivace mondo della tribù protagonista delle sue (dis)avventure, tra le pericolose strade di Bellville con un nuovo mistero da risolvere, di cui l’indiziato è sempre e puntualmente Ben. Da leggere per accogliere tra noi un nuovo membro della famiglia Malaussène.
La recensione completa è sul blog, trovate il link in bio🌸
Buona Domenica 🌞🌞

“Non c’è nulla che vada come previsto, è l’unica cosa che ci insegna il futuro quando diventa passato.”
________________________
Buon sabato splendori, di lavoro per me, di vacanza spero per voi ❤.
________________________
#diariodiscuola #danielpennac #pennac #feltrinellieditore #feltrinelli #citazionilibri #amoilibri #vivalalettura #libridaleggere #bookporn #picofthebook #vivailibri #librisulibri #amoleggere

Borsa ricca mi ci ficco!
Sarà vero che in vacanza si legge di più?
Beh, per quanto riguarda me è verissimo. Ho letto davvero molto nelle ultime due settimane, e ne sono felice! Nel mese di agosto ho già finito 3 libri, con altre 3 letture in corso!
Ma ora vi racconto i miei #libriinborsa e come sono andate le letture della mia settimana.
🌸 Continua la mia lettura per l'iniziativa di @bibliorosy #questomeseclassico di Jane Eyre, che sin'ora si sta rivelando una lettura bellissima e preziosa per me.
🌸 Ho continuato Dell'amore e altri demoni di Gabriel Garcia Marquez ed andrò contro il pueblo dicendo che lo sto trovando un po' noioso, dunque l'ho accantonato per il momento.
🌸 Ho iniziato Lolita, e devo gridarlo ad alta voce: wow! Non lo credevo davvero così, bello molto, ma soprattutto per il momento abbastanza inquietante.
🌸 Ho finito Il Quarto Vico mandatomi da @centoparole.edizioni : divorato letteralmente, un libro che mi ha colpito davvero molto. Ve ne parlerò presto!
🌸 Stamattina Ho finito anche La figlia che diede alla luce suo padre di @roberto.lodovici che ho trovato un libro molto spirituale e pieno d'amore. Ma anche di questo arriverà la recensione presto!
_________________________

Cosa avete letto questa settimana? Avete qualche ora ancora per partecipare a #libriinborsa di cui trovate le info nelle stories.
_________________________

Anche voi leggete di più in vacanza?
_________________________

#lettureestive #letturesetimanali #lettricecompulsiva #leggereovunque #adelphiedizioni #mondadori #newcomptoneditori #vivalalettura #bookstagram #leggo #amoilibri #leggererendeliberi #bookstagram #picofthebook

Most Popular Instagram Hashtags