antoniodikeledistefano antoniodikeledistefano

124 posts   197160 followers   540 followings

Antonio Dikele Distefano 🤘🏿  Autore Mondadori 📚 Direttore Sto Magazine 🤘🏿 "Chi sta male non lo dice" il mio nuovo romanzo è disponibile su Amazon ⬇️

http://bit.ly/Chistamalenonlodicelibro

Qual è la canzone di stasera?

“Non mi interessa se non mi ami più, perché io ti amo ancora. Ma ti dimenticherò, come le salite al ritorno, i ripari nelle città costruite in verticale, le promesse fatte dai politici in campagna elettorale, i sogni, come ha fatto il grande pubblico con i Sottotono. Io non ho smesso di credere nel destino, nei “per sempre”, nelle cose fatte in due, nell'amore che ti cambia la vita. 
Ho solo smesso di credere che tu avresti potuto essere tutto ciò. E mi odio ogni volta che ti vedo, perché c'è un abisso tra le cose che ti vorrei dire e quelle che invece ti dico. 
Amare qualcuno che non ti ama è come ritrovarsi in una strada senza cartelli stradali, morire senza provare dolore. 
Perché al dolore ci si può ribellare, ma al niente no, capisci?
Tu cadi in piedi, io ai tuoi piedi.”
#antoniodikeledistefano
Il mio ultimo romanzo "Chi sta male non lo dice" è disponibile in tutte le librerie italiane.

Ai bei ricordi, preferirò i bei momenti.
Il mio ultimo romanzo "Chi sta male non lo dice" è disponibile in tutte le librerie italiane.
#antoniodikeledistefano

Fuori continua a fare caldo ed io continuo a stare chiuso in casa a leggere frasi su internet, ascoltare musica, aspettare una tua risposta a domande che mi porto dentro da una vita.

Qual è la canzone di stasera?
#antoniodikeledistefano

Non puoi sfuggire da te stesso. Non puoi decidere di smettere di vederti.
O di spegnere il rumore che hai in testa.
Non si guarisce mai da ciò che ci manca, ci si adatta, ci si racconta altre verità.
Le foto mi ricordano quanti amici ho perduto. Rivederti, che forse non è troppo tardi.
Ma ho deciso di non essere più come quei ti voglio bene che sono dei “Ti amo” che non ce l’hanno fatta, di dare agli altri ciò di cui avrei maggiormente bisogno io.
Non si ricordano i giorni, si ricordano gli attimi.
Ti sei avvicinata perché ti piaceva il fatto che scherzassi su ogni cosa.
Io dovevo lasciarti perdere dall’inizio, non ci siamo mai voluti allo stesso modo.
Tu non hai mai notato quanta tristezza c’è negli occhi di chi ride e scherza sempre.

Dove siamo rimasti?
Te lo chiedo perché il problema è dove si rimane, il rifugio da cui si vorrebbe scappare.
Io pensavo di essermene andato, di essermi allontanato da tutte queste città che hanno vie e viali che portano il tuo nome.
Te ne sei andata come i sorrisi che non sapevo trattenere e chissà, se tu hai mai sorriso mentre mi scrivevi, mentre mi aspettavi senza intorno tutto quel filo spinato.
Ci sono persone che ti restano radicate negli occhi, che ti rivelano che tu non sei la tua unica fonte di felicità, che per sentirti intatto avrai bisogno di qualcos'altro che non sta qui, e tu per me sei stata tutte quelle persone. Ho iniziato ad amarti senza sapere cosa fosse amare, a sentire la tua mancanza ancor prima che te ne andassi, che ci accorgessimo che la distanza inizia prima dentro.
Ci ritroveranno persi, seduti dalla parte del "lascia stare non importa" a contare gli istanti intatti e felici.
Porre fine ad una relazione avrebbe più senso se tutto questo avesse fine.
Ma tu continui ad esserci, a nutrire la stupida speranza che un giorno tornerai.
Che nemmeno i ricordi non sanno più cosa farsene di noi. Tu non mi eviti, l'hai capito prima di me che la cosa più difficile o stupida non è cercarti e venire da te dove sei ora, ma non tornare ogni istante, in ogni occasione dove siamo rimasti.
#antoniodikeledistefano
#frasi

Dopo tanto tempo sono tornato a giocare a calcio e giocando mi sono fatto male, ora non ho più scuse, devo scrivere.

Mi hai fatto capire quant’ero stufo di quelle storie d’amore che se non vi sentite per un’ora siete già in crisi. Noi non ci sentiremo per settimane e la crisi sarà solo delle banche. Stanno ristrutturando palazzo Rasponi mentre quasi
tutti gli edifici scolastici cadono a pezzi, gira voce che ci sarà un’imminente occupazione. Io occuperò camera mia settimana prossima e la pitturerò di un colore che non ti piace, così quando tornerai, avremo qualcosa di cui parlare.
«Se qualcuno ti manca e glielo dici, non cambi le cose, a volte bisogna arrendersi all’idea che un amore così bello possa fare male.»
Dicesti una cosa simile la prima volta che parlammo al telefono. Eri abituata alle delusioni, ai castelli di sabbia. Uscivi da una relazione straziante e avevi solo bisogno di essere ascoltata. Sapevo che, come quella telefonata, tu saresti stata la mia seconda prima volta."
#antoniodikeledistefano

È un periodo difficile per me
e ogni notte sembra che debba passare un anno. Mi consigliano di uscire, vedere gente, di barattare la mia paura del vuoto con rapporti di circostanza ma non sanno che mi sento fin troppo stanco per amare ancora, per uscire con una sconosciuta e convincerla a scopare lasciando alla reception i sentimenti e le aspettative.
Vorrei dire a qualcuno che mi manchi.
Così tanto che non fa più male.
Vorrei dire a qualcuno che mi fai schifo, ma mi risponderebbe che ti amo ancora.
"Mi fai schifo."
Ti amo ancora.
Un'amica di mia madre che chiamavo "Zia" mi diceva spesso che questi sarebbero stati i miei anni migliori.
Ed io li ho aspettati anche quando non avevo più voglia di dare il meglio di me.
Scoperai con altri e ogni volta che verrò a saperlo, vorrà dire che ancora ti manco.
Il dolore cambia le persone, annulla le aspettative.
Non ti ho dato tutto, ma il poco che avevo l'hai potuto tenere in mano, tu che ti agiti con poco e ti palpita il cuore ovunque.
Non farò ciò che ti aspetti da me.
Non scriverò libri che faranno il tuo nome, non esiterò ai compleanni.
Sarò sincero: ho sentito altre ragazze, ma non sono riuscito a spingermi più in là di una conversazione su Direct o WhatsApp, mentre ai miei amici ho detto il contrario, esagerando i dettagli, mentendo.
Quando siamo al Rocket e una ragazza mi guarda, loro mi spingono verso di lei, mi incoraggiano come se fosse un rigore. Lo fanno per aiutarmi e lo apprezzo. Mi volto verso di loro e ripeto "No dai" "Mi manca". Loro pensano si tratti di coraggio, io penso si tratti di te.
#antoniodikeledistefano
#mimanchi
#polaroid

Qual è la canzone di stasera?
La mia è "Coez - le luci della città". #antoniodikeledistefano #chistamalenonlodice

Most Popular Instagram Hashtags