[PR] Gain and Get More Likes and Followers on Instagram.

antoniodikeledistefano antoniodikeledistefano

74 posts   190380 followers   517 followings

Antonio Dikele Distefano 🤘🏿  Autore Mondadori 📚 Direttore Sto Magazine 🤘🏿 "Chi sta male non lo dice" il mio nuovo romanzo è disponibile su Amazon ⬇️

http://bit.ly/Chistamalenonlodicelibro

Fregarsene è un concetto base per affrontare la vita che io non ho mai colto. Spesso ho detto "non me ne importa niente" quando non era vero, e rimanevo fermo, fisso a guardare un punto lontano e quando spostavo lo sguardo speravo che poi gli occhi di chi mi aveva ferito li avrei trovati ancora lì, su di me. Ho sempre mentito a me stesso credendo di essere d'accordo con le decisioni che prendevo e quindi semplificavo immensi messaggi, abbracciavo con gli occhi e amavo in silenzio per paura che la risposta potesse essere un rifiuto. Non volevo farmi del male e invece me ne facevo più di tutti. Dalla diffidenza non ne esci del tutto e capita che anche quando qualcuno ti ama sul serio poi diventi sera in un attimo. È difficile mostrarsi indifferenti, convivere con l'abitudine di scrivere messaggi che non sono indirizzati a nessuno. A volte penso che vorrei dormire con qualcuno, che stare insieme è la soluzione, ma poi assalito di una nuova tristezza penso al fatto che impegnarsi è difficile, lo dice la parola stessa: impegnarsi. Ed io non lo so se sono disposto ad impegnarmi di nuovo per qualcuno che mi deluderà quasi sicuramente. Una sera mi dicesti" Non voglio far star male nessuno" ed io pensai "Lo dovrebbero volere tutti" anche se già non mi volevi.
#antoniodikeledistefano
L'abitudine ti fa accettare qualsiasi dolore, qualsiasi amore.

Quando sentirò la tua mancanza non lo saprai, farò finta di niente, fingerò di meritarmelo e di essere in castigo come quando mia madre mi lasciava in un angolo della stanza a fissare il muro.
Resterò in silenzio perché le parole non avranno più senso.
Perché tu in un anno di relazione non hai mai mostrato quella forza che hanno le persone che sanno apprezzare gli altri.
Farai la fine delle cose che non ho confidato a nessuno e andrà bene così anche se farà male, anche se sembrerò stupido.
Quando sentirò la tua mancanza non lo saprai e se mai ti cercherò non sarà perché non riuscirò a trovare un'altra o perché mi meriti, ma semplicemente perché non avrò voglio di nasconderlo.
#antoniodikeledistefano
#scrivere
#mancanza

" Devo farmene una ragione "Mi ripeto, prima di uscire, prima di chiudere gli occhi, prima di farmi i cazzi miei.
Sarai sicuramente ai primi giorni di un'altra storia e probabilmente prima di questa avrai pure scopato con qualcun altro pur di non pensarmi. L'ho fatto anche io, ma poi ho pianto. Penso a quando vedrò la vostra foto insieme su Facebook tra le persone che potrei conoscere. Perché quando ti vedo, il solo pensiero che tu non mi verrai incontro è perderti di nuovo, è rivivere una vita che pensavo lontana, come quella finale persa col liverpool ai rigori. E pensare che uscivi prima tu dalla doccia, mettevi giù tu il telefono, ti staccavi tu quando ci baciavamo. Tu credi che io sia felice, perché ho pubblicato il libro, perché le persone mi fermano per strada per fare una foto. Io invece mi sono accorto che quando tutti vogliono parlare con te, nessuno ti ascolta. Non so come spiegare a tutta questa gente che io non sono uno scrittore, io non centro un cazzo con le poesie, con gli sms "Arrivo alle 8.15" e sono li ai 14, con i termini tecnici, con i libri di Neruda. Io ho iniziato a scrivere per te, per le ore passate in camera mia ad immaginarci fuori, in piazza del popolo mano per la mano.
#antoniodikeledistefano

“Io che vorrei dire “sto male” mentre la mia voce dice “no, niente”. Sono diventata così perché mi sono ripetuta, al punto di crederci, che come stanno veramente le persone è qualcosa che la gente non prende nemmeno in considerazione.” #chistamalenonlodice disponibile in tutte le librerie italiane.
#antoniodikeledistefano
#scrivere

C'è qualcosa in me che mi impedisce di essere felice.
Mi sento tra parentesi e questa fase mi provoca un dolore quasi fisico, un magone che si pone tra me e il sonno, tra me e lo sforzo di trovare una ragione valida per lasciarmi alle spalle tutto e tutti.
Andare via non serve se non cambi dentro, non serve a risolversi. Non è un sorriso a rendere felici le persone, non è l'amore a renderle meno sole, non è il silenzio a darle tranquillità.
Vorrei nella mia vita qualcuno che mi renda felice e non solo orgoglioso, ma nel frattempo qui, ci diciamo basta e non ci crediamo nemmeno noi, perché odio terminare i libri che non vorrei finissero mai, perché anche quando mi urli addosso preferisco ascoltare.
Seguimi su Instagram: @antoniodikeledistefano
#antoniodikeledistefano
#scrivere

Imparare a chiedere scusa.
#chistamalenonlodice disponibile in tutte le librerie italiane.

Starmene da solo, allontanarmi da tutti e fuggire via, senza sperare che io possa mancarti, senza il rischio che tu possa mancarmi.
#antoniodikeledistefano
#scrivere
#pensieri

Ho imparato che nella mia vita voglio qualcuno che merito, che è inutile essere pieni di difese e far pagare agli altri errori che hanno commesso terzi. Negli anni ho deluso professori, ragazze, familiari, me stesso, ma ho appreso che stare al mondo non è un’ esame e che provare in continuazione ad accontentare gli altri non aiuta ad essere felice. Ho imparato che non sempre si fa la scelta giusta quando si ama, e che non sempre si è la scelta giusta per chi si ama.
Che è giusto ad un certo punto farsene una ragione. Ho imparato a valutare le persone in base a quanto mi cercano non a quanto mi mancano.
#antoniodikeledistefano
#scrivere
#mancanza

"Chi sta male non lo dice" il mio romanzo, disponibile in tutte le librerie italiane.
#libro
#leggere
#antoniodikeledistefano

A volte penso a come sarà la donna della mia vita e sorridendo amaro penso anche a tutte le volte che in passato mi ero convinto di averla trovata.
Ho sempre voluto vicino ragazze tanto belle come se questo bastasse, per poi sentirmi solo in tutte quelle conversazione senza argomenti, a raccontarci le stesse storie e fingere di non saperle e non ricordarsele annuendo in continuazione.
Le ragazze così, che non lasciano niente quando se ne vanno le ho sempre portate al cinema, perché lì non è possibile parlare e mi accontentavo di una presenza, di un corpo.
Le tenevo per mano senza mai spostare gli occhi dallo schermo, dalla paura di essermi di nuovo sbagliato. A sentirmi parlare sembra che io esca con chissà quante ragazze. Non è così. Quando sento una ragazza, la maggior parte delle volte non ho nemmeno il coraggio di uscirci, lascio conversazioni a metà, cancello il numero e mi volto dall'altra parte ripetendomi "Non è quella giusta". Lo capisci quando una persona ti capisce, basta poco. Uno sguardo d'intesa, un punto interrogativo di troppo, nelle risposte senza giudizio.
Io ho sempre avuto un debole per chi sa dirmi cose che non so, che non immaginavo.
Non voglio l'amore, e non guardatemi male quando lo dico, solo perché è una cosa che vogliono tutti. Dovreste volere il rispetto, la fiducia, dopo l'amore.
Io voglio parole, mani, libri consumati, ritardi, un'adolescenza da scoprire nelle timide risate, negli sguardi insicuri, nelle azioni. Io voglio perdoni, una persona indipendente, scarpe basse e canzoni bellissime di gruppi sconosciuti scoperti nelle playlist di Spotify, io voglio il sesso che finisce con gli abbracci, gli squilli che quando ero più piccolo erano l'unico modo per dire a distanza "Ti penso". Voglio una donna che sia mia amica, mia sorella una sconosciuta che mi sorride tra la gente, senza pretendere mai niente.
#antoniodikeledistefano
#scrivere

Dopo quel giorno, non ci siamo più parlati, ci siamo solo detti cose, senza raccontare.
Un poi non c'è stato più.
#antoniodikeledistefano

Cerco un angolo dove stare solo con me anche quando sono in discoteca.
Mi guardo attorno e mi chiedo "Che ci sono venuto a fare io qui?" e incolpo i miei amici che si muovono spensierati al centro della pista, che coi loro gesti osteggiano sconosciuti che chiedono di passare.
Vorrei uscire con un'altra, almeno tentare.
Ma da qualche parte ho letto che non capisci il valore di una persona quando la perdi, ma quando ne incontri un'altra che non è alla sua altezza.
Ed io di darti ragione ancora non ne ho più.
So ancora il tuo numero a memoria e ogni tanto me lo ripeto in testa come la filastrocca dei mesi.
Tu ballavi lentamente e senza far caso alla musica, io ti prendevo per i polsi, ti volevo dentro gli occhi, mi asciugavo i palmi su i Jeans.
Una settimana dopo eri andata in Grecia e chissà se hai ballato da sola o con un altro che preferiva le tue mani ai polsi, le tue labbra agli occhi.
Il tempo rimette a posto le cose quando non ricordi più quali erano le cose.
Mi capita con il cellulare, quando non lo trovo e poi ricordo di averlo messo a caricare.
Il tempo rimette a posto le cose quando le giornate finiscono e diventano mesi e parlando a te stesso, sollevato ti dici "Non ci penso da un po' ". Non esistono brutti periodi, i brutti periodi sono persone.
Ti amo.
Oggi ho appuntamento dal dentista per la pulizia dei denti.
Mi servirà per tutte le volte che mi chiederanno "Va tutto bene?" e deciderò di rispondere con un sorriso.
Quando hai deciso di fare un passo indietro, non ho pensato che, facendolo entrambi, saremmo rimasti comunque accanto.
Non ho pensato che, sarebbe stato più difficile sostituirti che rincontrarci.
#antoniodikeledistefano
#scrivere

Most Popular Instagram Hashtags